Calcio a 5. Definite le prossime serie C1 e C2 Femminile

La Royal Teverola
La Royal Teverola
- 7740 letture

Stagione 2017/2018. Sono stati definiti nei giorni scorsi gli organici della serie C Femminile e quello della Juniores Elitè. Per quanto riguarda a categoria femminile sono state definite sia le dieci squadre aventi diritto a partecipare alla prossima Serie C1 che quelle attualmente in possesso di tutti i requisiti per partecipare alla Serie C2.

Nella massima categoria regionale femminile sfileranno ben tre casertane: l’American Sport Club di Teano, la Real Maceratese Calcio e la Royal Teverola. Delle tre le teanesi sono state le uniche a conquistare il pass nella stagione regolare, andando poi a giocarsi le proprie carte nei play off per accedere alla Serie A. Il girone finale le ha viste concludere al quarto posto. Le altre due invece hanno dovuto affrontare i gironi di qualificazioni, con entrambe giunte al secondo posto, con conseguente qualificazione.

Le altre squadre aventi diritto a partecipare alla C1 sono la Bisaccese, unica avellinese, il Futsal Nuceria Femminile, lo Sporting San Giorgio e la Vulcania Futsal del napoletano, ed il trio salernitano composto da Primavera Cavese, Progetto Sarno Futsal e Reghinna Minor.

Per quanto riguarda la seconda serie regionale invece ci sarà un’unica squadra casertana, la Futsal Koinè. La squadra nata il passato autunno, tra i comuni di Santa Maria Capua Vetere e Macerata Campania, ha giocato una stagione regolare da debuttante, con qualche passo falso di troppo, prima di disputare un’ottima girone di qualificazione, chiudendo dietro alle cugine del Real Maceratese.

Le altre squadre aventi diritto, attualmente, sono l’Alba Nolana C5 Femminile, il Calcio Capri San Costanzo e la MC Delfino C5 Femminile, di Napoli, il Calvi di Benevento, lo Sporting Paternopoli d’Avellino ed il poker di salernitane, composto da Evolution Soccer, Progetto per Deby, Real Padula Calcio Femminile e Roberto Grimaldi. A queste è facile attendersi nuove squadre, soprattutto dopo il comunicato della federazione, che ha sancito l’annullamento delle spese di iscrizione a tutto le nuove società che presenteranno domanda per partecipare alla C2 femminile. Per tutte inoltre va ricordato, che nel caso di problemi di organico nelle categorie superiori, le strade di un salto anticipato sono aperte.

Giuseppe Borrelli