Calciomercato LIVE

Aquile Rosanero. Paradiso: "Sicuro che ce l'avremmo fatta perché..."

Mister L. Paradiso, Aquile Rosanero CE
Mister L. Paradiso, Aquile Rosanero CE

Al termine del match vinto ieri dalle Aquile Rosanero Caserta sul terreno del Vitulano che è valso ai casertani la qualificazione allo spareggio regionale per l'accesso in Promozione, abbiamo ascoltato mister Lorenzo Paradiso tecnico della compagine ospite. Queste le sue dichiarazioni.

Mister partita non iniziata nel migliore dei modi salvo poi ribaltarla ad inizio ripresa con un veloce uno-due: cosa è scattato nei suoi ragazzi al rientro in campo?

Sicuramente siamo partiti contratti nel primo tempo anche per il peso stesso della partita. Poi abbiamo subito un gol che ci ha spezzato le gambe ma andare al riposo subito dopo ci ha permesso di riordinare le idee e di ritornare in campo consci che se non l'avessimo ripresa subito non ci saremmo più riusciti. Faccio i complimenti al Vitulano che è arrivato fino in fono insieme a noi: è davvero un peccato che due squadre del genere, arrivati a pari punti in classifica, non possano salire entrambe. Onore a loro ma anche a noi che abbiamo dato prova di grande maturità piazzando la seconda rimonta in altrettante gare di play-off dimostrando, quindi, che abbiamo fatto tante cose buone e abbiamo un gruppo fatto prima di grandi uomini e poi di grandi calciatori. Prima dei contenuti tecnici viene l'uomo: oggi penso sia stata la prova di tutto ciò. Alcuni hanno finito con i crampi, segno dell'aver dato tutto, inoltre mancavano il nostro capitano Nello Papa, oltre a Filippo Ferraro infortunatosi nella scorsa gara. 

A questo punto manca solo l'ultimo atto per coronare il sogno.

Certamente, ci prepareremo al meglio anche per la prossima sfida. Ci tenevamo ad arrivare fino in fondo e ce l'abbiamo fatta. Faccio i complimenti al Teano che ha vinto il campionato ma anche a noi che siamo riusciti ad espugnare un campo difficile come quello di Vitulano dove solo un'altra squadra era riuscita a vincere.

Ricordando la gara del girone di andata del campionato, quando a Vitulano perdeste in maniera netta, se le avessero detto che alla fine vi sareste giocati la finale play-off ci avrebbe creduto?

Siamo partiti con due gruppi di calciatori da amalgamare e quindi non era scontato partire forte, oltretutto il calendario ci aveva messo contro le migliori squadre nelle prime giornate. Mi sono sempre aspettato quello che abbiamo ottenuto oggi: felice che le mie previsioni si siano avverate.

Maurizio Morante