Puteolana 1902, Bottino: "Mondragone? Gara fondamentale per ripartire"

Bottino, Puteolana 1902
Bottino, Puteolana 1902

POZZUOLI (NA). Nello scorso weekend la Puteolana 1902, compagine napoletana militante nel campionato d'Eccellenza Campania girone A, ha sfidato tra le mura amiche del "D. Conte" la capolista Savoia 1908. Il tabellino finale recitava due a uno per gli ospiti ma il bel finale, complice un rosso comminato a Pappagoda, permette di guardare con ottimismo alle ultime cinque gare ed alla corsa playoff che oggi vede Mondragone e Monte di Procida avversarie più che credibili per la '902. 

A fine gara ai microfoni dell'ufficio stampa granata ha parlato il presidente Marco Bottino: "In questa fase della stagione credo che trovare alibi sia inutile, le scuse sono finite, al netto di infortuni e squalifiche la squadra deve scendere in campo dando sempre il massimo. Savoia? C'è rammarico perchè avevamo iniziato la gara col piglio giusto, poi il loro primo gol ci ha un attimo destabilizzato ma alla fine la squadra ha avuto una bella reazione d'orgoglio e potevamo anche riprendere la gara. Arbitraggio? Lo ritengo discutibile ma non vorrei dare alibi alla squadra, chiaro che falli, spintarelle fischiate, fuorigioco millimetrici, alla fine possono fare la differenza ma guardiamo avanti e prendiamoci quel che di positivo si è visto in campo. Il periodo sicuramente non è favorevole ma dobbiamo ripartire subito, già dalla prossima gara col Mondragone che per noi è fondamentale, poi avremo il Barano ed il rush finale per i playoff, nessuna squadra ci regalerà nulla quindi sarà una lotta serrata fino alla fine".

Luigi Langellotti