1° Cat/B. La Don Peppe Diana vince e prova a cancellare i malumori …

Don Peppe Diana
Don Peppe Diana

Il fine settimana appena trascorso non è stato certamente il migliore in casa Don Peppe Diana, non tanto per la prestazione sportiva ma per l’avvicinamento alla gara contro l’H2O Riardo Soccer, con il comunicato ufficiale che ha lasciato tutti esterrefatti per quanto avvenuto contro il Cellole Calcio.

La gara, sul campo, aveva visto trionfare i ragazzi di Mister Cavaliere per 3-1, dando un vero scossone alla classifica, con la squadra che veleggiava in zona play off, ad un soffio dalla quarta piazza. Il risultato era stato anche omologato sul comunicato ufficiale dell’1 febbraio e non sembravano esserci presupposti per un esito diverso nelle settimane successive. Invece, dopo quasi 6 settimane, è arrivata la doccia fredda, con il giudice sportivo che assegnava lo 0-3 a tavolino ai cellolesi, con i casalesi rei di aver messo in campo un calciatore non tesserato.

La reazione della Don Peppe Diana è descritta pienamente dalle parole della società, nella persona di Pasquale Mariniello: "Quello che è successo è una vergogna, ci hanno messo nel mirino da due settimane e non abbiamo più la pazienza per sopportare quello che ci viene fatto. Abbiamo subito una sconfitta incredibile, senza che nessuno della società fosse minimamente avvisato del ricorso fatto dal Cellole. Personalmente la trovo una cosa assurda perché noi abbiamo tesserato tutti i calciatori prima dell’inizio del campionato e con trentuno giocatori in rosa è incredibile che si sia perso proprio quello di Iannelli. A rendere la cosa davvero comico è l’episodio che è avvenuto quindici giorni fa, con lo tesso Iannelli che ha subito una squalifica di due mesi; a questo punto mi chiedo come può essere squalificato un calciatore che non risulta tesserato nella nostra squadra. Fatto sta che il nostro umore è veramente a terra, perché tutti noi facciamo enormi sacrifici per portare avanti il campionato e veder sfumare i nostri sogni così ci fa davvero passare la voglia. Non nego che ho pensato più volte di ritirare la squadra dal campionato perché sarebbe inutile andare avanti se qualcuno ha qualcosa contro di noi. Per ora ci siamo mossi per tutelarci, poi si vedrà se le cose cambieranno; non chiediamo favori, vogliamo solo equilibrio per tutti".

Il week end ha visto la Don Peppe portare a casa un successo molto importante contro l’H2O Riardo Soccer, grazie alla rete di Cindea a pochi minuti dal termine. In classifica i casalesi sono attualmente noni, con cinque lunghezze di distanza dalla quarta piazza, quindi i giochi sono ancora apertissimi, con undici giornate ancora da disputare. Prossimo avversario sarà lo Sporting Pietrelcina, una diretta rivale nella corsa alla post season.

Giuseppe Borrelli

Leggi altre notizie:DON PEPPE DIANA H20 RIARDO SOCCER