Calciomercato LIVE

Cellole. Pagliuca: "Questa giornata dirà molto sul finale di torneo"

M. Pagliuca, Cellole
M. Pagliuca, Cellole

Mario Pagliuca, la "Pantera", è tra i protagonisti della bella cavalcata che sta portando il Cellole a guadagnarsi un posto nei play-off di 1a categoria. Abbiamo raggiunto al telefono la punta della squadra allenata da mister Scagliarini per un'intervista.

Domenica vi aspetta un match importante contro il San Marco Evangelista, scontro diretto per i play-off.

Prepariamo tutte le gare allo stesso modo a prescindere dall'avversario. Siamo un grande gruppo, fatto prima di uomini e poi da calciatori, e credo che abbiamo tutte le carte in regola per fare bene contro il San Marco che, comunque, resta una squadra forte e che merita rispetto.

Credi che, viste le partite in programma questa possa essere una giornata decisiva per il finale di campionato?

Credo che al triplice fischio di questa giornata potremo sapere molto sul futuro del campionato: da alcuni risultati si capirà chi lotterà fino alla fine e chi, invece, si staccherà già da ora.

Chi vedi, tra le squadre in lotta per i play-off, avvantaggiata nelle eventuali sfide secche?

Tutte le squadre in lotta sono sullo stesso livello e tutte molto attrezzate, lo dimostrano i punti fatti fino ad ora. I play-off, poi, sono gare a se stanti e diventano un po' una lotteria.

Come giudichi la tua avventura fin qui al Cellole?

Sono piacevolmente sorpreso da quanto stiamo facendo e da quanto era stato fatto fino al mio arrivo. Qui mi hanno ridato gli stimoli giusti e ho trovato società e tifoseria di livello superiore alla categoria di appartenenza. Il presidente Freda ed il D.s. Vitale stanno facendo un lavoro incredibile profondendo tanti sforzi e con tanta competenza.

La scorsa settimana ci sono state polemiche dopo il match contro il San Nicola: la tua opinione?

Mi dispiace molto che sia stato preso di mira l'avv. D'Onofrio che è una brava persona: si sono, forse, male interpretate le sue parole dette a caldo dopo la partita. Si tratta sempre di una partita di calcio e lo sport deve unire e non dividere: spero che il tutto possa essere messo alle spalle senza alcuno strascico vista anche la serietà della società del San Nicola.

Guardiamo al futuro: a prescindere dalla categoria, visto come ti stai trovando, resteresti al Cellole anche in futuro?

Per me è sempre difficile parlare di futuro perché quando decido di smettere arriva sempre una proposta che, complice la mia passione, mi spinge a rimettermi in gioco. Come ho già detto qui mi trovo bene e non avrei difficoltà a restare però mi piacerebbe, magari, restare anche come dirigente anche perché è questo quello che vedo nel mio futuro. Staremo a vedere.

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:CELLOLE