Calciomercato LIVE

V. di Suessola De Matteo: "Vittoria meritata. Futuro? Io qui sto bene"

Il Real Santa Maria a Vico festeggia
Il Real Santa Maria a Vico festeggia

Dopo i festeggiamenti per la vittoria del girone C di 2a Categoria da parte del Real Santa Maria a Vico, la squadra casertana si è presa qualche giorno di meritato riposo al termine di una stagione faticosa ma ricca di soddisfazioni. Della stagione appena trascorsa ma anche del futuro abbiamo parlato con mister Antonino De Matteo, tecnico della squadra campione:

Mister anzitutto: eravate partiti con l'obiettivo di vincere o l'appetito è aumentato durante il cammino?

Sono onesto, come ho già avuto modo di dire in passato, non eravamo partiti con l'obiettivo del primato ma volevamo ben figurare. E' tacito che, inanellando ottimi risultati, è anche aumentata in noi la consapevolezza di poter raggiungere il traguardo della promozione in 1a Categoria.

C'è stato un momento in cui la vostra stagione ha raggiunto il fatidico punto di svolta?

Credo sia stato il match contro l'Atletico Cerreto: dopo quella vittoria non ci siamo più fermati e siamo riusciti a resistere agli attacchi delle squadre che ci inseguivano non perdendo più terreno e mantenendo quel vantaggio che ci ha permesso di vincere alla fine.

Quali sono stati "gli ingredienti" di questa vittoria?

I meriti vanno condivisi con tutto l'ambiente. La società si è fatta in quattro per mettermi a disposizione quanto serviva per lottare al meglio dall'inizio alla fine; i ragazzi hanno giocato sempre dando il massimo e profondendo tutto l'impegno possibile; lo staff tecnico ha lavorato in tranquillità e ciò ci ha permesso di ottenere risultati sempre migliori.

Ora vi godete un po' di meritato riposo ma poi ci sarà da pensare al prossimo campionato di 1a Categoria: rivedremo ancora mister De Matteo sulla panchina del Real?

Per ora ci godiamo il momento poi, se la società vorrà, io sarò felice di continuare qui il mio lavoro. Il campionato di 1a Categoria è del tutto diverso da quello vissuto quest'anno in 2a. Tuttavia sono sicuro che, vista la rosa con la quale abbiamo partecipato quest'anno, saranno necessari pochi ritocchi di categoria per poter dire la nostra anche nella categoria superiore.

Maurizio Morante