Calcio a 5. Ottimo esordio per il Casaluce, adesso testa alla Coppa

GS Casaluce C5
GS Casaluce C5

Il GS Casaluce C5 parte con il piede giusto: i ragazzi di Mister Fernando D’Ambrosio superano di misura (3-2) lo Sporting Tigre Acerra, in terra vesuviana.

La partita. Grande partita di esordio da ambo le parti, con due squadre toste ed ostiche che si sono affrontate e confrontate sul campo con la voglia di portare a tutti i costi il bottino a casa. Gara molto equilibrata e molto sentita da tutti i giocatori in campo e dalle due dirigenze e tifoserie fuori dal campo. Decisiva la rete quasi allo scadere della partita ad opera di Gennaro Gentile, alias “La Scheggia”, che dopo una bellissima azione corale dei suoi compagni riceve l’assist per mettere a segno la rete della vittoria, espugnando così l’Olimpico di Acerra. Le altre due reti per il Casaluce portano la firma di Antonio Bortone e del Capitano Vincenzo Giusti, mentre per i padroni di casa hanno realizzato Eugenio Salemme e Ferdinando Acampora.

Comportamento in campo. Tutto sommato si è assistito ad una partita abbastanza corretta da ambo gli schieramenti, con i giocatori che si andavano scusando sempre con l’avversario ogni qualvolta si commetteva un fallo, a tratti nervosa per via di un arbitraggio non tanto condiviso sia da una parte che dall’altra e che al quinto minuto della ripresa, dopo una protesta da parte della panchina casalucese, ha indotto il Direttore di gara ad estrarre il cartellino rosso per il Mister del Casaluce, sostituito egregiamente fino al fischio finale dal suo vice, nonché DS, Verazzo, che a un certo punto, ha richiamato in panchina Bortone per far posto ad Antonio Caputo, e da lì, il Casaluce si è reso più incisivo e offensivo, creando molte azioni da gol e mettendo a dura prova la retrovia acerrana, difesa a denti stretti da un eccellente Alfredo Vaccaro tra i pali. Molte infatti le azioni nelle quali i suoi interventi sono stati determinanti ai fini del contenimento del risultato. Non da meno il suo collega avversario Alessandro Incoronato che ha confermato di essere uno dei più quotati “men in black” esistenti sulla piazza.

Le interviste di fine gara. “Partita equilibrata” dichiara il Ds Verazzo, “contro una squadra ben organizzata e ben messa in campo. Una vittoria importante che ci dà fiducia per il prosieguo del campionato e che ci rasserena in vista della delicata trasferta di mercoledì 7 novembre contro il San Sebastiano, incontro di andata valevole per il prossimo turno di Coppa Campania. Comunque, ritornando alla gara, penso che il risultato ci stia un po’ stretto, in quanto potevamo aumentare il bottino, e se questo non è avvenuto, è solo perché non siamo stati bravi noi sotto la porta e anche un po’ per la bravura dell’ultimo uomo acerrano, mentre i due goal subiti, sono scaturiti da errori della nostra retroguardia, senza ovviamente nulla togliere ai nostri avversari che hanno disputato una bella partita tra l’altro, dinanzi al proprio pubblico. Complimenti allo Sporting Acerra”.

Soddisfatto ovviamente del risultato anche il Patron del Casaluce Salvatore Fusco, che ha seguito tutta la gara dagli spalti e che al termine ha dichiarato: “Lo Sporting Tigre Acerra si è rivelata una signora squadra, difficile da battere e, come affermato nel pre-partita dal loro mister, effettivamente, per batterli, abbiamo dovuto sudare le cosiddette sette camicie, ma comunque, voltiamo pagina, chiudendo positivamente questa parentesi di avvio di Campionato e ci concentriamo già per il prossimo appuntamento che ci vedrà impegnati in Coppa in quel del Vesuvio con una squadra, ci dicono, molto preparata, organizzata ed attrezzata. Noi comunque, andremo lì come abbiamo sempre fatto sinora e ci giocheremo la nostra partita”.

COMUNICATO STAMPA GS CASALUCE C5

Giuseppe Borrelli