Sessana. Pagliuca: "La prossima la giocheremo per il pres. Orabona"

M. Pagliuca, Sessana
M. Pagliuca, Sessana

Mario Pagliuca sembrava essere ad un passo dal ritorno al Cellole (clicca qui e qui) ed invece il bomber resta con la Sessana e, anzi, ieri, con una grande prestazione, è stato tra i protagonisti del pareggio della sua squadra sul campo dello Sporting Pietrelcina. Lo abbiamo raggiunto al telefono per parlare con lui del mancato cambio di maglia.

Mario anzitutto parliamo della tua permanenza a Sessa: come mai il cambio di decisione?

Il cambio di decisione è arrivato per il sopraggiungere di alcune problematiche: resto qui a Sessa e sono felice di farlo. Ringrazio tutti i dirigenti del Cellole per la stima e l'interesse che da sempre hanno nei miei confronti ed anche tutti i calciatori che erano pronti ad accogliermi ma ora penso solo a fare bene con la maglia della Sessana

Con che spirito resti ora qui alla Sessana?

Lo spirito è quello di sempre, a me piace vincere anche nelle partitelle di allenamento e quindi darò il mio massimo come sempre. Ho un ottimo rapporto sia col presidente Orabona che con il D.s. Filosa e mi è sembrato giusto restare anche per ripagare la loro fiducia e quella dei miei compagni di squadra.

C'è un messaggio che vuoi far passare vista la situazione che si era venuta a creare?

Spero solo che la mia scelta venga capita da tutti. Voglio concludere al meglio la stagione così come l'ho iniziata. Sono sicuro che questa società, con a capo il presidente Orabona e con la collaborazione del D.s. Filosa e dei dirigenti Marcigliano, Di Cola, Bencivenga e D'Onofrio, abbia tutte le carte in regola per riportare la Sessana sui palcoscenici che merita. L'obiettivo della Sessana per quest'anno è di disputare un campionato di vertice ed io voglio dare il mio contributo.

C'è una dedica che tu vuoi fare per la prossima partita: di cosa si tratta?

Vorrei, insieme ai miei compagni, dedicare la prestazione nella prossima gara contro il Valle di Suessola, al presidente Orabona che sta attraversando un momento difficile: speriamo che un nostro risultato positivo possa donargli un sorriso. 

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:SESSANA