3a Cat. L’H2O Riardo completa la rosa con 5 nuovi innesti

Mavilio (a sx) con il T. Manager Falcone
Mavilio (a sx) con il T. Manager Falcone

Il nuovo corso dell’H2O Riardo Soccer chiude la sessione invernale di mercato completando la rosa con 5 nuovi innesti, tutti ragazzi riardesi doc e costretti ad emigrare nei paesi limitrofi dopo la chiusura, momentaneo, del primo corso.

Entrano, o meglio rientrano, a far parte del team riardese Enrico Caparco (difensore classe 1997) e Giuseppe Mavilio (centrocampista classe 94), elementi storici della compagine dell’alto casertano, già protagonisti negli anni passati, sia nella vittoria dei play off in Seconda Categoria che dell’unica stagione vissuta in Prima, l’anno passato. Mavilio ha già avuto il suo battesimo, nella vittoriosa gara contro il Newell’s Old Boys di Vitulazio, dove fu protagonista mettendo a referto entrambe le marcature.

Ai sopra citati calciatori si aggiungono Pietro Formicola, attaccante classe 1985, reduce dall’avventura abbastanza infruttuosa con il New Cales, Fabio Guido (centrocampista 1986), già protagonista a Riardo e reduce dalla prima parte di stagione trascorsa nelle file della Boys Vairano, in Prima Categoria molisana, e Paolo Cangiano (attaccante), anche lui già testato nei giorni scorsi.

Con questi nuovi arriva si conferma la politica della nuova dirigenza, la quale sta puntando dal primo giorno di vita a riportare un calcio diverso a Riardo, dove il risultato non è quello derivato dalla prestazione sportiva ma dalle emozioni che trascinano fuori dal campo gli atleti. “Arrivare a vincere il campionato non è l’obiettivo principale, ma solo una possibile conseguenza delle emozioni che arrivano dal rettangolo di gioco”; queste le parole che cantano in coro tutti i dirigenti e calciatori.

Giuseppe Borrelli