Frignano batte Caiazzo e si conferma terzo; manovre anche sul mercato

L'Asd Frignano
L'Asd Frignano

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Il Frignano si aggiudica lo scontro di alta classifica e con la vittoria di domenica si piazza in terza posizione, a soli 4 dalla vetta e con una partita da recuperare.

Il Frignano inizia subito alla grande e dopo nemmeno 30 secondi, Oscar Cuomo, dopo aver seminato il panico tra la difesa ospite lascia partire un tiro/cross che si insacca direttamente in rete. Settimo sigillo personale in campionato per il tornante aversano. La squadra di casa continua a tenere bene il campo e al 10' trova il raddoppio con Giuseppe Martire, abile ad impattare in rete l'assist di Tessitore proveniente dalla sinistra. La gara scorre veloce ed il Frignano si divora più volte la rete del 3-0. Nel mezzo un espulsione del calciatore del Caiazzo.

Dopo il buon primo tempo il Frignano rientra con gli stessi undici nella ripresa ma con maggiore fretta di chiudere la partita. Tessitore pareggia il conto delle espulsioni per il Frignano a causa di un fallo di reazione. I padroni di casa trovano il 3-0 con il neoentrato Zampella. Il gol per gli ospiti allo scadere è di Saiano. Prima del fischio finale c'è ancora tempo per una espulsione per parte a connotare una partita anche se nervosa tutto sommato corretta.

Grande prova di carattere del Frignano che, con questa vittoria, scavalca il Caiazzo in classifica e si appropria della terza piazza a quattro punti dalle capolista ed in attesa del recupero con il Real Colonia San Leucio che potrebbe dare la possibilità ai ragazzi del Presidente Mario Riccardo di ridurre il distacco in classifica.

Da segnalare ancora la sfortuna che sta colpendo la compagine frignanese sul versante infortuni: dopo la rottura del malleolo in allenamento di martedi scorso per Gennaro Guglielmo, che si unisce agli infortunati Colucci e Giuliano, arriva un altro infortunio muscolare grave ad uno degli elementi di spicco della rosa cioè Liotto Paolo a cui vanno i più sinceri auguri di una pronta guarigione.

La dirigenza proprio per la riduzione della rosa a causa degli infortuni, si è mossa nel mercato di riparazione ed in tal senso ha aperto le porte ad altri arrivi di spessore. Sono arrivati alla corte di Mr Coronella il difensore Giovanni Barbato, classe '97 (ex Carinaro e Comprensorio Arpino-Volturno), il giovanissimo e promettente classe 2001, Luciano Mottola (ex Carinaro e Giovanili Aversa Normanna), nonché l'esperto centrocampista (anche se giovane classe '96) Alessio Barbuto (Ex Carinaro, Sporting Lusciano, Aversa FC, Comprensorio Mariglianese). Si tratta di elementi di sicuro valore che potranno dare tanto al gruppo frignanese sia in termini di utilità tecnica che di mentalità.

Ufficio Stampa Asd Frignano

La Redazione

Leggi altre notizie:FRIGNANO CAIAZZO 2018