L'Albanova espugna Casoria: finisce 0-3 con doppietta di Signorelli

Signorelli, Albanova
Signorelli, Albanova

Continua il magic moment dell'Albanova. I biancazzurri si impongono per 0 a 3 sul Casoria al "Torre" di Santa Maria a Vico, inanellando l'ottavo risultato utile di fila (sei vittorie e due pareggi) e scavalcando proprio i viola in sesta posizione.

LA PARTITA - Sarnataro deve fare a meno dello squalificato Perna, torna Capone dal primo minuto. L'Albanova è subito padrona del campo e lo stesso Capone prima sfiora il gol (5') con un bel sinistro al volo, poi al 6' sblocca il punteggio con una zuccata sul primo palo da calcio d'angolo di Gatta. 0 a 1. Il primo tempo è un assedio costante alla porta del Casoria: due volte un imprendibile Lepre, Cifani e Signorelli vanno vicini al raddoppio. Lo 0-2 è nell'aria e si materializza al 35': Signorelli riceve palla in area sulla destra, si gira, disorienta un avversario con una finta pazzesca e col sinistro insacca sul secondo palo. Nel finale di frazione ancora Lepre (36') e poi Ciano (38', miracolo di Maiellaro) sfiorano il tris. Al 40', su una mischia nell'area biancazzurra, Ciano subisce una forte pallonata alla testa che lo lascia incosciente per alcuni secondi e poi visibilmente stordito per diversi minuti. Il capitano viene trasportato in ospedale per gli accertamenti del caso, per lui fortunatamente soltanto una forte contusione.

Nella ripresa la squadra di Sarnataro gestisce con disinvolura il doppio vantaggio, con gli avversari che non danno mai l'impressione di poter rimettere in discussione il match. Cifani colpisce una clamorosa traversa al 68', poi è ancora Signorelli (88') a salire in cattedra: servito in profondità arriva davanti a Maiellaro, lo dribbla due volte nascondendo il pallone sotto la suola e infine, con un avversario sulla linea di porta, la piazza in buca d'angolo. 0-3 e applausi per un calciatore semplicemente di categoria superiore, giunto alla decima marcatura dal suo arrivo a dicembre. Nel recupero il nervosismo latente del Casoria porta all'espulsione di Di Fusco. Finisce con il ringraziamento degli ultras giunti da Casal Di Principe alla squadra per l'ennesima prestazione brillante di questa seconda parte di stagione.

L'Albanova ha raccolto trenta punti nelle ultime quattordici partite (media da terzo posto) e sale a meno uno dal quinto posto dell'Afro Napoli che comunque, con ogni probabilità, non varrà i playoff alla luce del distacco dalla seconda posizione. I biancazzurri si preparano ad un altro match affascinante: tra sette giorni a Casal di Principe arriva la capolista Frattese.

CASORIA-ALBANOVA 0-3

CASORIA (4-2-3-1): Maiellaro; Credentino (78' Guadagni), Petrarca, Diana, Ioffredo (37' Spoleto); Foti, Valoroso (62' Scarparo); Cafaro, Gioielli, Di Micco (47' Siciliano); Spilabotte (51' Di Fusco). A disp.: Orefice, Marzano, Riccardis, Petito. All.: Amorosetti

ALBANOVA (4-3-3): Di Mauro; Ciano (46' Capitelli), Fiorillo, Terribile, Varriale (72' D'Ambra); Maturo, Gatta, Capone (75' Nucci); Lepre, Cifani (90' Della Corte), Signorelli (89' Gervasio). A disp.: Esposito, Fedele, Andreozzi, Signore. All.: Sarnataro

MARCATORI: 6' Capone, 35' e 88' Signorelli 

ARBITRO: Cavalli (Benevento). Assistenti: Manfredini-Ferrara (Castellammare di Stabia)

ESPULSO: Di Fusco (C) al 95'. Ammoniti: Petrarca, Cafaro, Spoleto, Scarparo (C); Cifani, Capone (A)

La Redazione