Il Marcianise vince la Coppa Promozione, Angri sconfitto per 3-0

Coppa Promozione
Coppa Promozione

Il Marcianise ha battuto l'Angri nella finale di Coppa Promozione aggiudicandosi così il trofeo regionale: i casertani, già promossi in Eccellenza, conquistano il double in virtù del 3-0 ottenuto al "Vallefuoco" di Mugnano. Una finale piacevole, giocata ad alti rimi e con circa un migliaio di spettatori che hanno affollato gli spalti nonostante l'orario poco favorevole in un giorno infrasettimanale.

La gara parte subito su buoni ritmi di gioco. Al terzo minuto la gara viene interrotta per circa tre minuti per un infortunio al portiere Calabrese dell'Angri, che poco dopo sarà costretto a uscire. Nella prima mezz'ora c'è tanta intensità ma le squadre non riescono ad affondare e a creare occasioni. 

La partita si sblocca improvvisamente alla prima vera chance: lancio perfetto di Pingue per Izzo che stoppa e fulmina De Luca con un preciso diagonale. Reazione Angri che si spinge in avanti. Azione manovrata dei grigiorossi che termina con un tiro-cross di Manco bloccato da Mornile. 

Al minuto 41 gol annullato all'Angri: punizione di Manco, sponda di Loreto per Tarallo che prima colpisce il palo poi mette dentro ma l'attaccante era in fuorigioco. Passa poco e il Marcianise raddoppia apertura sulla destra di Famiano per Izzo che mette al centro per Parente che segna con un facile tap in. Dopo sei minuti di recupero si va all'intervallo.

A inizio ripresa l'Angri ha una clamorosa palla gol per riaprire la gara ma il colpo di testa di Tarallo esce fuori di un soffio. I grigiorossi avanzano il baricentro e provano a schiacciare gli avversari, esponendosi però al contropiede del Marcianise, sempre pericoloso con il suo tridente offensivo.

Al 66esimo buona chance per i grigiorossi con Loreto che però da ottima posizione indirizza la palla centralmente con un colpo di testa. Risposta Marcianise con una conclusione potente di Guglielmo, para De Luca. 

Ghiotta occasione alla mezz'ora per l'Angri con D'Andrea che tira da pochi passi ma non trova lo specchio complice una fondamentale deviazione di Pucino. Su un successivo corner ancora Mornile respinge un colpo di testa insidioso di Loreto.

Al minuto 85 il Marcianise chiude definitivamente i conti: progressione di Famiano che serve Maietta, dribbla un avversario e infila il portiere avversario per il tris dei casertani. L'ultima chance della gara è per l'Angri con una conclusione di Barone, salvata da un bell'intervento di Mornile.

Si chiude così la partita: si scatena la festa in campo e sugli spalti per il Marcianise che conclude al meglio una stagione trionfale. Delusione per l'Angri che ha visto sfumare un sogno.

Daniele Luciano