Il Gladiator cade in casa sotto i colpi degli ex: il Casoria vince 2-0 - I AM CALCIO CASERTA

Il Gladiator cade in casa sotto i colpi degli ex: il Casoria vince 2-0

Il Piccirillo
Il Piccirillo
CasertaEccellenza Girone A

Sconfitta interna per il Gladiator contro il Casoria. Allo stadio “Mario Piccirillo” di Santa Maria Capua Vetere, nella gara del ventottesimo turno del girone A di Eccellenza Girone A, i neroazzurri perdono con il punteggio di 0-2, a causa delle reti dei due ex Spilabotte e Gioielli, mentre un’altra vecchia conoscenza come Maiellaro alza il muro e nega la rimonta sammaritana. Numerose, infatti, le chance create da Merola & soci che sono state respinte o finite fuori per questione di centimetri. Il Casoria si dimostra vera e propria bestia nera, infatti all’andata vinse 2-1 al 94’, a cui si aggiunge l’eliminazione dalla Coppa Italia Dilettanti per mano dei ragazzi di Ciro Amorosetti: il bottino viola è di tre vittorie su quattro gare. Nelle fila neroazzurre, dopo l’interruzione del rapporto con il dg Nicola Amoriello e con l’allenatore Giovanni Sannazzaro, in panchina si è seduto Vincenzo Credendino, allenatore dei portieri, in attesa che la società dei presidenti Mattia Aveta e Giacomo De Felice faccia le sue valutazioni per il prosieguo. In classifica i neroazzurri restano al quarto posto, a quota 54 punti, ma ora necessitano di una prova d’orgoglio nella tana della Frattese per mettere al sicuro la qualificazione ai play-off ed evitare che il gap con la terza diventi incolmabile.

PRIMO TEMPO. Gli ospiti entrano in campo con il piede sull’acceleratore. Al 2’ Gioielli conquista una punizione dal limite dell’area, alla battuta va lo stesso attaccante che spaventa Merola, lambendo la traversa. Il Casoria insiste e si porta in vantaggio al 12’. Gioielli batte in fretta un calcio d’angolo sorprendendo la difesa sammaritana, la sfera finisce sulla testa di Spilabotte che insacca e segna il più classico dei gol dell’ex, beffando la retroguardia neroazzurra. I neroazzurri impiegano un po’ di tempo per reagire. Scambio stretto tra Liccardi e Di Paola ma Diana ci mette una pezza e devia in angolo (19’). Merola blocca su Siciliano (21’), mentre tre minuti dopo Pesce su punizione manda il pallone alto. Il Casoria risponde colpo su colpo ed al 25’ sfiora il raddoppio: Siciliano lancia Spilabotte in profondità, l’attaccante incrocia con il destro e sfiora il palo sinistro. Il Gladiator cresce con il passare dei minuti e costruisce due occasioni molto limpide. Dopo la mezz’ora Viglietti crossa al centro per la testa di Manzi che anticipa tutti ma la sua incornata sfiora la traversa. I padroni di casa spingono sono in un buon momento e sfiorano il pareggio al 36’ quando Di Paola salta Petrarca e Diana, aggira Maiellaro e poi sbaglia clamorosamente piazzando il pallone fuori. Strozzato in gola l’urlo dei tifosi sammaritani pronti ad esultare. Dopo il pareggio fallito, la legge del calcio non fa sconti al Gladiator che subisce il secondo goal al secondo minuto del primo tempo. Scarparo si infila tra le linee e si presenta solo davanti a Merola che lo atterra. L’arbitro decreta il rigore senza troppe esitazioni sebbene siano state vivaci le proteste del portiere che si difende dicendo di non aver toccato il giocatore. Sul dischetto si presenta Gioielli che calcia angolato: Merola intercetta ma non trattiene il pallone e si va all’intervallo sullo 0-2.

SECONDO TEMPO. Nella ripresa Credendino tenta il tutto per tutto e mette dentro Scielzo, Montano e De Lucia che prendono il posto rispettivamente di Saccavino, Boiano e Merola. Al 48’ su angolo di Vitiello, Pesce stacca di testa ma Maiellaro respinge, sula palla vacante si fionda Montano che colpisce un avversario. L’attacco neroazzurro vive una nuova linfa con l’ingresso del peperino Scielzo che si rende subito pericoloso. Passano solo cinque minuti ed il portiere ospite è ancora decisivo: Pesce imbecca proprio Scielzo che salta il diretto marcatore, entra in area e conclude, l’estremo difensore napoletano si supera respingendo il tiro, sulla ribattuta Petrarca anticipa Di Paola pronto a ribadire la sfera in rete. Dopo il forcing del Gladiator, il Casoria addormenta la sfida per qualche minuto e sfiora anche il tris quando Gioielli, lanciato a rete, trova la respinta di De Lucia che tiene a galla i suoi. Al 73’ continua la giornata negativa del Gladiator in fase realizzativa. Scielzo serve Di Paola che lascia l’incombenza del tiro al neo entrato De Rosa, quest’ultimo manca la mira e tira fuori fallendo un rigore in movimento. Porta stregata e tanta imprecisione per i neroazzurri che al 75’ sfiorano ancora il gol con Pesce che tira forte dal limite ma Maiellaro è ancora una volta attento e spedisce in angolo. Dopo diverse giornate ritorna in campo l’attaccante Cerrato, che ha superato un infortunio che lo ha tenuto a lungo fuori dal campo. Con il passare dei minuti il nervosismo prende il sopravvento e nel finale la formazione sammaritana resta anche in dieci per l’espulsione di Montano. Finisce 0-2 per il Casoria che si conferma bestia nera per il Gladiator quest’anno. In quattro incontri disputati, i napoletani hanno vinto per ben tre volte.

Tabellino: GLADIATOR-CASORIA = 0-2 (parziali: 0-2; 0-0)

GLADIATOR: Merola (46’ De Lucia), Andreozzi, Viglietti, Vitiello, Caccia (65’ De Rosa), Manzi, Di Paola, Pesce (83’ Cerrato), Saccavino (46’ Montano), Boiano (46’ Scielzo), Liccardi. In panchina: Ioio, Fusco, Romagnoli, Porrino. Allenatore: Vincenzo Credendino

CASORIA: Maiellaro, Credentino (75’ Ioffredo Alfonso), Scarparo, Valoroso, Petrarca, Diana, Siciliano (77’ Guadagni), Foti, Spilabotte (91’ Di Micco), Gioielli (93’ Petito), Riccardis (64’ Spoleto). In panchina: Mango, Marzano, Ioffredo Procolo. Allenatore: Marco Borzillo (squalificato Ciro Amorosetti)

RETI: 12’ Spilabotte (C), 47’pt Gioielli su rig. (C)

ARBITRO: Andrea Franza della sezione di Nocera Inferiore (assisteni: Ferdinando Savino e Luca Chianese di Napoli)

NOTE: Espulso: Montano (G). Ammonito: Ioffredo Alfonso (C). Angoli: 12-1. Fuorigioco: 4-0. Recupero: 1 nel primo tempo; 4 nel secondo tempo. Spettatori: 450 circa

AREA COMUNICAZIONE & UFFICIO STAMPA

A.S.D. GLADIATOR 1924

La Redazione