L’attesa è finita: nasce l’ASD Pinetamare C5, definito l'organigramma

Il logo del Pinetamare C5
Il logo del Pinetamare C5

Ebbene si, da oramai fin troppo tempo il futsal mancava a Pinetamare e ora nasce un nuovo progetto. Frutto dell'idea, all'apparenza utopistica, di due amici non sconosciuti a questo sport, Massimo Traettino e Vincenzo Esposito, i quali hanno voluto fortemente intraprendere questo cammino che, da quella che doveva essere solo una semplice chiacchierata da bar, è oggi divenuto realtà.

"Castel Volturno è la nostra terra e proprio qui dove siamo nati, nel quartiere di Pinetamare, soffrivamo troppo l'assenza da questo sport, soprattutto se si pensa ai tempi d'oro del futsal locale: la storica squadra di calcio a 5 di Pinetamare è stata motivo di orgoglio e soddisfazione per anni. Abbiamo, quindi, voluto colmare l'astinenza da futsal con questo nuovo progetto, l'ASD Pinetamare C5.” Queste le parole dei due ideatori.

Sul petto dei calciatori ci sarà come logo un simbolo storico di Pinetamare, che sicuramente tutti riconosceranno, tant'è che è stato attaccato alla porta di casa di ogni cittadino. Esso rappresenta la bellissima città e le caratteristiche che la contraddistinguono: la pineta, il sole e il mare. "Non potevamo scegliere simbolo migliore!",affermano Traettino ed Esposito.

La società, che si affilierà alla Figc per il prossimo campionato di calcio a 5 di serie D, sarà così composta: Massimo Traettino ricoprirà il ruolo di presidente accompagnato dal suo vice Ciro Cozzolino, la dirigenza è stata affidata a Tammaro Valerio Ucciero, ex Villa Literno, e Vincenzo Esposito.

La notizia di questo fantastico progetto ha già suscitato moltissimo interesse sia nei giovani di Castel Volturno, sia nelle tante attività che non vedono l’ora di dare il proprio contributo al nobile progetto che si intende realizzare.

Nei prossimi giorni ci sarà la presentazione dello staff tecnico e della rosa che avrà il compito di andare in campo e di portare in alto i colori di questa squadra, il bianco e l’azzurro, facendo così diventare "#ilsognoinunamaglia" realtà. Non ci resta che aspettare impazientemente.

La Redazione