Il Gladiator alla volta della Sicilia: Canicattì rivale tosto

Gladiator 1924
Gladiator 1924

Tutto pronto per la sfida in terra sicula per il Gladiator allenato da mister Credentino. I sammaritani, dopo aver eliminato Afragolese prima, Frattese poi, si sono qualificati agli spareggi nazionali, con in palio un posto nel prossimo Campionato di Serie D. Il prossimo avversario si chiama Canicattì, compagine biancorossa, in provincia di Agrigento.

La squadra allenata da Gianluca Terranova ha concluso il girone B di Eccellenza sicula al secondo posto, distaccando la terza di ben 15 punti, con un ruolino di marcia impressionante che conta 22 vittorie, 6 pareggi e 2 sconfitte con 65 gol fatti e 11 marcature subite. In Coppa Italia Dilettanti, dopo aver superato il girone di appartenenza, gli agrigentini si sono fermati ai quarti di finale sconfitti dalla corazzata Casarano che ha poi vinto la coppa italia dilettanti.

La gara verrà disputata domenica 19 maggio alle ore 15:30 su disposizione della lega nazionale dilettanti. Un cambio di orario che non preoccupa affatto l’attesa per questa importante partita.

Sulla sponda nerazzurra, giungono buone notizie dall’infermeria con Nicola Celio, sammaritano doc, che da martedì è tornato ad allenarsi, a causa di un infortunio al collaterale del ginocchio destro. Il rientro del centrale, secondo i sanitari dello staff nerazzurro, dovrebbe avvenire a breve e per la gara di ritorno sarà a disposizione del tecnico Credentino. Nerazzurri che dopo l’allenamento di domani mattina, partiranno alla volta di Favara, per inseguire un sogno a lungo coltivato dalla dirigenza sammaritana che non vede l’ora di tornare nel calcio che conta.

Gaetano Primo Catalano

Leggi altre notizie:GLADIATOR