Parente: "Annata fantastica, spero di ripetermi con la Maddalonese" - I AM CALCIO CASERTA

Parente: "Annata fantastica, spero di ripetermi con la Maddalonese"

Angelo Parente
Angelo Parente
CasertaPromozione

Angelo Parente, attaccante che nella passata stagione ha fatto le fortune del Marcianise vincitore del girone A del campionato di Promozione e della coppa di categoria, è risultato essere, per il secondo anno consecutivo, il miglior attaccante del suo girone in base al sondaggio effettuato tra i nostri lettori. Abbiamo raggiunto la punta da poco passata alla Maddalonese per una breve intervista.

Vinci il nostro sondaggio per il secondo anno consecutivo: oltre ad essere sempre prolifico riesci anche ad entrare nei cuori dei tifosi. Quanto sei contento?

In primis, ci tengo a ringraziare tutte le persone che mi hanno votato per il secondo anno consecutivo come miglior attaccante del girone: è un qualcosa che mi fa davvero molto piacere. I gol e le vittorie in Campionato e Coppa hanno sicuramente facilitato il mio "ingresso" nei cuori dei tifosi ma ciò che mi da più soddisfazione è poter dimostrare che con impegno, dedizione e sacrificio si possono raggiungere traguardi importanti come quelli raggiunti a Marcianise quest'anno. 

Quanto è stata esaltante la cavalcata a Marcianise con la doppia vittoria in Campionato e Coppa?

E' stato un trionfo pazzesco con la "doppietta" realizzata. Forse non eravamo noi la squadra che doveva vincere il campionato ma, come si dice, l'appetito vien mangiando. Abbiamo capito fin dalle prime battute di campionato che potevamo dire la nostra e così è stato. Una grande annata per la quale dico grazie a squadra e società e un ringraziamento, doveroso, va anche ai nostri splendidi tifosi. Dispiace per quanto accaduto alla società del Marcianise e spero che si possa rimediare.

Parente e la Maddalonese: pensi di riuscire a conquistare anche il pubblico granata a suon di gol?

Spero di poter possa fare bene anche in una piazza importante come Maddaloni: ho trovato una società sublime nella quale ho potuto costatare fin da subito la voglia di essere protagonisti nel prossimo campionato. Qui ritrovo tanti amici come Pingue, Barletta e tanti altri. Per quanto riguarda i tifosi sono il dodicesimo uomo in campo: li ho potuti osservare l'anno scorso da avversario e posso affermare che sono davvero un qualcosa di essenziale.

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:MARCIANISE MADDALONESE