Secondo: “Pro regolarmente iscritta al prossimo campionato” - I AM CALCIO CASERTA

Secondo: “Pro regolarmente iscritta al prossimo campionato”

La Pro giocherà regolarmente in C
La Pro giocherà regolarmente in C
VercelliSerie C

Dopo un periodo di silenzio torna a parlare il presidente della Pro Vercelli Massimo Secondo che parla a 360 gradi della bianche casacche spaziando su più fronti: “Nel giorno in cui scadeva il termine per l’iscrizione al prossimo campionato mi sembra doveroso fare alcune precisazioni, per iniziare voglio salutare il nostro capitano Mammarella che va alla Ternana, è stato un giocatore importante per noi in questi quattro anni di permanenza a Vercelli. Nel girone A avevamo avversari forti ma ce la siamo giocata fino alla fine, merito di tutti e Mammarella è stato decisivo in questo cammino, gli auguro il meglio sperando di non doverlo incontrare la prossima stagione.

Avevo detto che non avrei più iscritto la Pro Vercelli ma vengo meno alla mia promessa, l’ho nuovamente iscritta, non volevo essere il responsabile del ritorno tra i dilettanti di questa gloriosa società; vorrei uscire cedendo la società a qualcuno che garantisca un futuro roseo alla Pro, ci sono state trattative ma non si è concretizzato niente; non è facile trovare acquirenti, se uno compra la Pro domani dovrebbe pagare 300000 euro di stipendi, per iniziare; Vercelli non è una piazza molto appetibile, non è bello dirlo ma è così, chi vuole la Pro valuta bacino d’utenza, sponsor e pubblico, chi viene allo stadio è straordinario ma sono pochi, lo testimonia la sfida play-off contro l’Alessandria.

Costruiremo una rosa giovane con l’obbiettivo di mantenere la categoria; cercheremo di valorizzare i ragazzi di nostra proprietà, alcuni li avete già visti, altri rientreranno dai prestiti; i valori di mercato vanno rispettati, ci saranno molti giocatori in uscita ma penso che qualcuno resti. La squadra a metà luglio deve andare in ritiro e lo farà con un tecnico, cerchiamo un mister giovane e che abbia voglia di affrontare la nostra sfida, dovrà rendere il Piola un fortino difficile da espugnare perché la salvezza si giocherà in casa, il direttore ha in mente alcuni nomi ma non saranno Prina, Lucarelli o Soda. Per quanto riguarda la campagna abbonamenti faccio notare che non abbiamo mai esaurito i 5500 posti anche sfidando Bologna, Bari e Palermo; cercheremo una soluzione per far venire la gente allo stadio, abbiamo uno zoccolo duro che ci segue sempre a prescindere dalla categoria”.

Marco Dho

Leggi altre notizie:PRO VERCELLI Serie C