Falciano. Palazzo: "Lascio l'incarico: certi confini vanno rispettati" - I AM CALCIO CASERTA

Falciano. Palazzo: "Lascio l'incarico: certi confini vanno rispettati"

Il D.s. Gennaro Palazzo
Il D.s. Gennaro Palazzo
CasertaPrima Categoria

Notizia shock in casa Falciano: la società del presidente Di Donato, infatti, incassa le dimissioni del D.s. Gennaro Palazzo.

Dopo aver portato in squadra elementi del calibro di Improta, Supino, Caccavale e Moussa e aver partecipato alle ultime esaltanti stagioni della compagine falcianese, culminate con la finale play-off dello scorso anno persa solo di misura sul campo della Polisportiva Puglianello, Palazzo ci spiega i motivi che hanno portato al suo addio:

"Da oggi non sono più il direttore sportivo del Falciano Calcio. Nulla di personale contro nessuno, tanto meno contro il presidente che ringrazio di tutto. Sta facendo tanto per il calcio falcianese e va apprezzato per gli sforzi profusi.

Quello da me ricoperto è un ruolo fondamentale per una società di calcio e, in quanto tale, chi lo svolge ha bisogno della fiducia di tutti. I risultati ottenuti fino a questo momento mi hanno dato ragione; oggi, però, ci sono troppe persone che invadono spazi non di loro competenza. Spesso tutta questa euforia porta solo a tanta confusione: io non sono un "direttore" di professione ma penso di essermi mosso sempre in modo da non oltrepassare le linee guida dettate dal mister e del Presidente, di conseguenza non mi sembra il caso continuare in questo modo. Preferisco fare un passo indietro.

Falciano è il mio paese, andrò a sostenere la squadra come tifoso. Per quanto riguarda il ruolo di direttore sportivo, faccio un grosso "in bocca al lupo" a chi lo ricoprirà da domani. Un saluto e un grande ringraziamento lo porgo ai tifosi che mi hanno fatto sentire il loro appoggio anche in forma privata.

Forza Falciano sempre!"

Maurizio Morante