Sacro Cuore C.A. Messino: "Ambiente entusiasta, punteremo in alto" - I AM CALCIO CASERTA

Sacro Cuore C.A. Messino: "Ambiente entusiasta, punteremo in alto"

D. Messino, Sacro Cuore Cancello Arn.
D. Messino, Sacro Cuore Cancello Arn.
CasertaSeconda Categoria

Il Sacro Cuore Cancello Arnone, dopo l'arrivo del D.s. Zuppa e di mister Merolillo, la coppia che ha contribuito alla promozione del New Cales in Prima Categoria nella scorsa stagione, sta conducendo una campagna acquisti che la candida ad essere una delle protagoniste del prossimo torneo di Seconda Categoria. Abbiamo raggiunto Domenico Messino, dirigente della compagine cancellese, per tastare il polso dell'ambiente.

Domenico che aria si respira in società e nell'ambiente del Sacro Cuore Cancello Arnone in generale?

C'è tanto entusiasmo sia in società che tra i tifosi. Siamo tutti molto felici di quanto fatto fino ad ora sia per quanto riguarda il mercato in entrata che per le conferme. Inoltre l'arrivo del D.s. Zuppa e di mister Merolillo, protagonisti già lo scorso anno di una cavalcata che fruttato la promozione al New Cales, ha dato a tutti maggiore sicurezza e consapevolezza.

L'obiettivo è, quindi, dichiarato: lottare per le posizioni nobili del campionato.

Puntiamo a migliorare il quinto posto raggiunto lo scorso anno ma tenendo sempre e comunque i piedi per terra. Crediamo, anche alla luce dei nuovi arrivi in rosa, di poterci togliere molte soddisfazioni.

Come è stato l'impatto con la coppia Merolillo-Zuppa?

Mister Merolillo, oltre ad essere una persona davvero squisita, è anche un tecnico molto preparato e vederlo lavorare sul campo è un vero piacere per chi, come me, è un appassionato di calcio. Stesso identico discorso va fatto per il D.s. Zuppa: prima una grande uomo oltre che un ottimo dirigente. Con il loro aiuto speriamo di raggiungere gli obiettivi prefissati.

Alla luce di quanto già fatto da voi e di come stanno operando le vostre avversarie, che idea si è fatto sul prossimo campionato di Seconda?

Se il girone dovesse essere lo stesso dello scorso anno, quindi un mix tra compagini beneventane e casertane, direi che oltre a noi saranno da tenere d'occhio la Rinascita Alvignanese ed il Faicchio: saranno sicuramente loro a dar maggior filo da torcere a tutti ma non escludo, come accade ogni anno, che ci possa essere una squadra che a sorpresa sparigli le carte di tutti.

Maurizio Morante