Aquile Rosanero CE-Acerrana 2-1: Santonastaso si scopre goleador - I AM CALCIO CASERTA

Aquile Rosanero CE-Acerrana 2-1: Santonastaso si scopre goleador

Promozione, girone A
Promozione, girone A
CasertaPromozione Girone A

Ci voleva una risposta immediata delle Aquile Rosanero Caserta, dopo la prima sconfitta stagionale maturata contro la Maddalonese: se lo auguravano tutti, dal mister al presidente passando per i singoli calciatori. Il match era di quelli impegnativi, contro un ottima compagine, l'Acerrana, che sta facendo benissimo, che ha fermato anche una grande del girone e che, in tutti i casi, aveva avuto una battuta d’arresto importante alla quale voleva rispondere sul campo alle critiche ricevute.

Serviva una partita maschia, serviva per dimostrare a se stessi che lo stop della scorsa settimana era stato un caso, e che quanto di buono fatto fino ad oggi non è svanito. Serviva tutto questo e con queste caratteristiche le Aquile hanno risposto presente: doppietta di Santonastaso nei primi 45 minuti, e gara in cassaforte, grazie anche all’insuperabile Ianniello che non ha fatto rimpiangere l’ingiusto squalificato De Rosa. Le Aquile ci sono, sono state ferite ma le cure di mister Di Pippo hanno fatto effetto ed ora i rosanero sono pronti a nuove battaglie ancora più arrabbiati.

Queste le parole di mister Di Pippo al termine dell'incontro: “Tre punti contro un’ottima compagine, serviva una risposta ed è arrivata, una partita come sapevamo sofferta, ovviamente ci sono sempre i margini di miglioramento. Dovevamo essere più cinici e chiudere la partita ma non ci siamo riusciti trascinando così il piccolo margine di vantaggio fino alla fine. Tutto sommato sono contento sapendo, appunto, che dobbiamo lavorare per migliorare sotto porta e chiudere le partite. Ora pensiamo alla partita contro il Montesarchio in Coppa, perché non abbiamo intenzione di mollare nemmeno quest’obbiettivo e vogliamo arrivare lontano anche lì”.

Sulla stessa lunghezza d'onda di mister Di Pippo c'è anche il capitano Campana: “Una vittoria che fa morale dopo la sconfitta contro la Maddalonese. Era importante vincere e tenere il passo delle altre, inoltre loro venivano da qualche risultato negativo e da una contestazione quindi c'era da aspettarselo che sarebbero venuti a fare la partita che hanno fatto e vendere cara la pelle. Ci siamo sacrificati tutti e questo nei momenti di difficoltà è importante se si vuole uscire dal campo col bottino pieno. Inoltre sottolineo, e lo dico per fortuna nostra, che abbiamo scoperto un Santonastaso in versione goleador e vorrei fargli un plauso per quello che sta dando alla causa nonostante i suoi problemi di lavoro che non gli permettono di essere sempre presente. Questo denota che siamo tutti importanti e che chi subentra è importante quanto chi parte titolare, senza alcuna distinzione".

Dopo lo stop, dunque, le Aquile hanno ritrovato un gruppo vittorioso e convincente, sicuro dei propri mezzi, con dei sostituti che non fanno mai rimpiangere i titolari e, soprattutto, un gruppo unito pronto a dare tutto per portare a casa il massimo risultato.

Ora testa alla Coppa, visto che il vantaggio della partita di andata è troppo piccolo per stare tranquilli, e poi l’avversaria è un certo Montesarchio che non molla mai.

Ufficio Stampa Aquile Rosanero Caserta

Luigi Gaspare Garritano

La Redazione