Gladiator-A. Cerignola 0-3: nerazzurri al quarto k.o. consecutivo - I AM CALCIO CASERTA

Gladiator-A. Cerignola 0-3: nerazzurri al quarto k.o. consecutivo

Il "Piccirillo" di S. Maria Capua Vetere
Il
CasertaSerie D Girone H

Il Gladiator non esce dal momento negativo. La quarta sconfitta consecutiva ad opera di una delle big del girone mette in evidenza la differenza del valore della rosa, tra chi deve puntare alla salvezza e chi ha costruito la squadra per lottare per la promozione in Serie C. L’Audace Cerignola trionfa con merito allo stadio “Mario Piccirillo” di Santa Maria Capua Vetere, conquistando la vittoria con il punteggio di 0-3. Con un organico scelto per fare il proprio debutto nel professionismo tramite il ripescaggio in estate, gli ospiti si sono imposti in trasferta contro i padroni di casa che pagano a caro prezzo l’assenza di Del Sorbo e la condizione non ottimale di numerosi atleti. E’ totalmente diverso, invece, l’atteggiamento dei gialloblu che dall’arrivo di Enzo Feola (grande ex dell’incontro per i suoi trascorsi sammaritani) hanno vinto due gare su due e stanno risalendo la classifica.

GARA. Il Gladiator parte forte e dopo appena due giri di lancette Marzano viene atterrato in area ma l'arbitro fischia fallo a favore degli ospiti. Gli ospiti replicano con il colpo di testa di Rodriguez su cross dalla sinistra: palla alta (4'). Sale in cattedra Ziello che si rende pericoloso in due occasioni. Prima Ziello parte da destra e prova il tiro che Cappa blocca (6'), poi il centrocampista calcia dal limite e mira l'angolino: Cappa si salva in corner tuffandosi a terra sulla propria destra (8'). E’ il momento migliore del Gladiator che sfiora il vantaggio in due angoli consecutivi. In occasione del primo corner, in mischia Troianiello conquista palla e, da posizione laterale, trova la respinta di Russo che mura in corner di testa (9'). Sul susseguente corner Di Paola stacca sull'angolo di Vitiello ma colpisce troppo centralmente e Cappa blocca (10'). L’Audace Cerignola sventa i pericoli ed al 19’ sfrutta un’indecisione neroazzurra per sbloccare la gara. Loiodice ruba palla a Sall, triangola con Rodriguez e trafigge Zagari (19'). Gladiator colpito a freddo e arrabbiato per una trattenuta dubbia in area su Di Paola che non viene vista dall’arbitro (26’). In attacco il Cerignola fa paura e colpisce la traversa al 35’ con Loiodice. La chance anticipa il raddoppio del 45’. Discesa di un ottimo De Cristofaro che arriva sul fondo, passaggio al centro per Rodriguez che segna a porta vuota. Gladiator alle corde e l’ex Serie A Sansone mette il dito nella piaga ad inizio secondo tempo. Subentrato a Loiodice al 41’, l'ex attaccante del Torino e della Sampdoria entra in area con una delle sue accelerazioni ed appoggia per Marotta che segna a porta sguarnita (49'). L’unico che nel Gladiator prova a reagire è Rekik ma la partita scende piano piano di ritmo e da segnalare c’è nel finale la sportività del pubblico sammaritano che ha applaudito i calciatori ospiti Marotta e Rodriguez.

Tabellino: GLADIATOR-AUDACE CERIGNOLA = 0-3 (parziali: 0-2; 0-1) 

GLADIATOR: Zagari, Landolfo, Di Finizio (67′ Di Pietro), Vitiello (53′ Rekik), Sall, Maraucci, Andreozzi (53′ Pantano), Ziello (88′ Odjè), Troianiello (62′ Pesce), Di Paola, Marzano. In panchina: De Lucia, Ioio, Saccavino, Di Monte, Allenatore: Pasquale Borrelli

AUDACE CERIGNOLA: Cappa, Celentano, Russo, De Cristoforo (75’ Muscatiello), Longhi, Rosania, Longo (62′ Di Cecco), Colletti, Rodríguez (88′ Martiniello), Marotta (79′ Caiazza), Loiodice (41′ Sansone). In panchina: Tricarico, Syku, Alfarano, Sindic. Allenatore: Vincenzo Feola

RETI: 19′ Loiodice (A), 45′ Rodriguez (A), 49′ Marotta

ARBITRO: Ettore Longo della sezione di Cuneo (assistenti: Stefano Vito Martinelli di Potenza e Leandro Claps di Potenza)

NOTE: Ammoniti: Sall, Marzano (G), Rosania, Marotta, Rodriguez (A). Angoli: 7-4. Fuorigioco: 5-1. Recupero: 3 minuti nel primo tempo, 5 minuti nel secondo tempo

AREA COMUNICAZIONE & UFFICIO STAMPA

A.S.D. GLADIATOR 1924

La Redazione