Maddalonese. Liccardi: "Una vittoria per ritrovare la strada giusta" - I AM CALCIO CASERTA

Maddalonese. Liccardi: "Una vittoria per ritrovare la strada giusta"

G. Liccardi con mister F. Portone
G. Liccardi con mister F. Portone
CasertaPromozione Girone A

Ad un passo dal giro di boa, con il calcio mercato argomento dominante e una quattordicesima giornata da affrontare con la massima concentrazione perché proprio in questo periodo le trappole sono dietro l’angolo. Penultimo turno del girone di andata con la Maddalonese che fa visita al Teano con un imperativo categorico: ritrovare i tre punti. Un risultato che garantirebbe di non perdere altro terreno con la vetta e ritrovare il feeling con la vittoria in trasferta. Vittoria e soprattutto il gol dopo il doppio pareggio con Cellole e Villa Literno che ha lasciato qualche strato di amarezza.

Si scende in campo sabato alle 14.30 al “Garibaldi” di Teano (arbitro Ganzerli di Frattamaggiore) contro i rossoverdi che quest’anno hanno conosciuto già sette volte la delusione della sconfitta. La compagine allenata da mister Vastante, un tecnico bravo e molto esperto della categoria, occupa attualmente il dodicesimo posto in classifica in piena bagarre playout, tanto da aver già ampiamente sondato il terreno per rinforzare la squadra con almeno 3/4 innesti che sappiano condurre all’obiettivo stagionale della salvezza. I numeri del Teano, però, non devono trarre in inganno. Dei 16 punti finora conquistati, ben tredici sono arrivati tra le mura amiche, dove si abbassa notevolmente anche l’asticella dei gol subiti (soltanto 4 a discapito dei 18 subiti). Il classico avversario che si trasforma letteralmente quando gioca in casa e può mettere in difficoltà chiunque (Neapolis e Villa Literno solo per fare qualche esempio).

Maddalonese che dovrà fare a meno di un “Big” come Domenico Pingue (fermato per un turno dal giudice sportivo, stesso dicasi per il neo acquisto Della Ventura) e con una difesa ancora da sistemare dopo l’addio di Pucino e in attesa di novità da radio mercato. L’attesa è tutta per Peppe Liccardi, il bomber da 300 reti nei dilettanti arrivato martedì alla corte di mister Portone. L’attaccante dovrebbe debuttare in maglia granata proprio nell’ostica trasferta di Teano.

Non penso assolutamente all’affermazione personale, in questo momento – afferma Liccardi – la squadra, ma soprattutto il gruppo, ha bisogno di una vittoria per ritrovare la strada giusta ed iniziare nel migliore dei modi l’ormai imminente seconda parte di stagione. A Teano spero di dare un contributo importante ai miei nuovi compagni, i gol arriveranno di conseguenza”.

Anche per la trasferta di sabato qualche problema da registrare per i tifosi granata. Motivi di ordine pubblico limiteranno l’accesso al “Garibaldi” ai supporters della Maddalonese: l’ingresso al settore ospiti sarà consentito solo a cinquanta persone.

È questo il periodo più complicato del campionato – spiega l’allenatore Francesco Portoneperché le sirene del mercato possono distrarre i calciatori. A Teano c’è un secondo posto da difendere e voglio vedere un totale cambio di mentalità tra i miei ragazzi. La società sta facendo ulteriori sacrifici per rinforzare la “rosa” e dobbiamo tornare a casa con i tre punti, pur consapevoli delle difficoltà che ci attendono sul un campo difficile ed insidioso come quello di Teano”.

Area Comunicazione Maddalonese Calcio 1919

La Redazione

Leggi altre notizie:MADDALONESE Promozione Girone A