Grande novità in casa Riardo. Si punta sui giovani - I AM CALCIO CASERTA

Grande novità in casa Riardo. Si punta sui giovani

I bambini della Riardo Soccer
I bambini della Riardo Soccer
CasertaCalcio Giovanile

Grandissime novità in casa Riardo Soccer, con la società che cambia rotta e vira sui giovani. L'H2O Riardo Soccer ha calcato i campi di tutta la regione per un ventennio, raccogli grandi traguardi, come l'approdo in Prima Categoria di tre anni, ma come troppe volte succede anche questa avventura ha vissuto la sua fine.

Come confermato dalla dirigenza, nella persona di Pino Falcone, la scelta è stata dettata dalla voglia di vivere un nuovo progetto: "Dopo aver trascorso un paio di stagioni un pò in chiaroscuro ci siamo riuniti ed abbiamo preso la decisione di chiudere, per il momento, l'avventura con i grandi e dedicarci un po ai piccoli. Da quest'anno è, infatti, tornata la scuola calcio a Riardo, con la nascita delle prime tre categorie, gli esordienti, i pulcini e i primi calci.

Le prime due categorie partecipano ai tornei del CSI, i terzi al campionato FIGC. Tutto questo lo dobbiamo anche ai nostri supporter e soprattutto ai nostri 2 main sponsor, Thierry House di Ciro Perrella e Ferrarelle. Sono stati loro, soprattutto il nostro grande amico Ciro, a spingerci a dar vita a questo progetto, con l'intento di riportare i ragazzini al mondo del calcio. Con il calcio si può crescere, si può creare una grande famiglia e scoprire un mondo tutto nuovo. I risultati li vediamo ad ogni partita, quando i nostri ragazzi mostrano la loro gioia di poter calcare il campo e soprattutto di divertirsi. Ci stanno ringraziando al meglio per l'impegno che abbiamo impiegato nel dar vita a questa nuova avventura.

Noi ci abbiamo creduto subito ed abbiamo provato a fare le cose in grande, a partire dal regalare a tutti gli iscritti il kit di partecipazione; siamo forse gli unici a farlo per non gravare sulla spesa delle famiglie. E la gioia nei loro occhi ci ringrazia per quanto fatto, ogni volta che si divertono a giocare al calcio".

Giuseppe Borrelli