Aquile Rosanero CE. Di Pippo: "Momento difficile. Mercato? Vedremo" - I AM CALCIO CASERTA

Aquile Rosanero CE. Di Pippo: "Momento difficile. Mercato? Vedremo"

Mister A. Di Pippo, Aquile Rosanero CE
Mister A. Di Pippo, Aquile Rosanero CE
CasertaCalcioMercato Dilettanti

Le Aquile Rosanero Caserta non sono andate oltre lo 0-0 sul campo del Villa Literno: i rosanero provenienti da una settimana delicata dopo la sconfitta contro il Cellole, erano chiamati a una risposta, che è arrivata solo a metà mentre il mercato comincia ad impazzare e le voci di cessioni eccellenti si susseguono. Ha lasciato il gruppo rosanero, durante la scorsa settimana, Piccirillo. Con mister Di Pippo abbiamo commentato il momento dei rosanero.

Mister un pari in trasferta, contro una buona squadra che, nonostante il punto di penalizzazione, si trova nella zona play-off, oltretutto proprio a discapito vostro. Che partita ha visto?

Per quanto fatto col Villa Literno, i ragazzi vanno solo applauditi. Venivamo da una settimana difficile, consci di andare a giocare su un campo difficile, contro un avversario difficilissimo che si è rinforzato tanto e continuerà a farlo e sono convinto sarà un candidato al secondo posto fino alla fine. Quindi un punto strameritato e d’oro per tutte le difficoltà avute in settimana tra addii, squalifiche ed infortuni di giocatori importanti. Basta vedere che in panchina su nove calciatori presenti, otto erano under e quattro erano alla prima convocazione con i "grandi" dalla Juniores e l’unico over era Gargiulo ma era indisponibile e quindi è venuto in gruppo per aiutare i compagni da fuori e va lodato. Vanno lodati tutti perché da uomini veri hanno portato un risultato importante a casa e, se fossimo stati più fortunati, avremmo potuto portare addirittura il bottino pieno, perché nel finale, oltre al palo di Rossetti, abbiamo avuto un altro paio di occasioni per passare in vantaggio. Abbiamo terminato il match con due/tre elementi infortunati ma che hanno stretto i denti restando in campo. Detto questo posso solo ringraziare i ragazzi.

La vittoria, esclusa la parentesi con la Virtus Goti, manca da molto: secondo lei qual è il problema?

È un momento particolarmente difficile, oltre alla sfortuna ci si sono messi anche gli infortuni che ci stanno accompagnando. Come già detto in precedenza, non si può fare una riflessione su di un problema se non si hanno tutti gli elementi che compongono la rosa a disposizione. Ora facciamo la conta con chi è uscito malconcio dalla partita di Villa Literno sperando di non perdere altri elementi. L’obbiettivo è cambiare rotta già dalla prossima settimana.

Il mercato è aperto, qualche giocatore ha già lasciato, sono previsti nuovi movimenti in uscita? Lei vorrebbe qualche innesto per l'assalto alla zona che conta della classifica? 

Per il mercato c'è ancora tanto tempo quindi vedremo alla fine che succederà, sono contento dei ragazzi che ci sono e spero restino. Se arriva qualcuno tanto di guadagnato ma se arrivano li voglio solo con un cuore grande come quelli che sono scesi in campo domenica.

Ufficio Stampa Aquile Rosanero Caserta

Luigi Garritano

La Redazione