Maddalonese-Real Agro Aversa: al "Cappuccini" c'è il top del girone A - I AM CALCIO CASERTA

Maddalonese-Real Agro Aversa: al "Cappuccini" c'è il top del girone A

Mister Portone ed il D.s. Filosa
Mister Portone ed il D.s. Filosa
CasertaPromozione Girone A

Il massimo del girone A di Promozione in scena al “Cappuccini” di Maddaloni, per un big match molto atteso che potrebbe avere più di un’influenza sul prosieguo della stagione.

Maddalonese-Real Agro Aversa è una partita che non ha bisogno di presentazioni né tantomeno di motivazioni. I normanni stanno ormai contando le giornate che mancano per festeggiare l’arrivo in Eccellenza dopo una stagione di dominio schiacciante. I granata sono ancora impegnati con calcolatrice e calendario perché c’è un secondo posto da blindare per evitare brutte sorprese. La voglia di far cadere l’imbattibilità della capolista, la speranza di eliminare l’ultimo grande ostacolo dalla strada che conduce alla promozione. Una super sfida straordinaria con in campo un numero quasi imprecisato di campioni di categoria superiore.

Maddalonese-Real Agro Aversa è anche una partita che si gioca dietro le scrivanie: due società modello e di grande affidamento che hanno fatto della programmazione e della serietà il loro biglietto da visita. I Presidenti Verdicchio e Pellegrino hanno portato una ventata di entusiasmo e calore in due piazze storiche ed affamate di calcio. Uno stile e una passione che sta portando a risultati e soddisfazioni importanti. Il Real Agro Aversa è stato il carrarmato del girone: una squadra che non muore mai (come dimostrano le tante vittorie arrivate oltre il 90’) guidata da grandi firme come Gatta, Caccia, Infimo, De Rosa e dal portiere meno battuto del girone (solo dieci reti al passivo), quel Tommaso Merola, maddalonese doc e grande ex della sfida. Nove vittorie nelle ultime dieci partite e un +14 su una Maddalonese reduce da un periodo di ottimo gioco e risultati. Quattro vittorie nelle ultime cinque partite con 13 reti realizzate e solo tre subite, condite dalla splendida stagione di Giovanni Barletta (11 centri per lui), dalla certezza Bruno Di Pietro, ritornato cecchino infallibile dopo l’infortunio e da una difesa che con Cerreto, De Fenza e Laezza ha dimostrato di centrare obiettivi importanti (solo tre reti subite al “Cappuccini” in undici uscite).

Una sfida che non può che fare bene al calcio dilettanti. Per l’occasione la società Maddalonese Calcio ha indetto la “GIORNATA GRANATA” con ingresso unico a €5 e sospensione di ogni tipo di accredito, ingresso di favore e tessera fedeltà (esclusi donne, minori di 12 anni ed over 65). I botteghini dal “Cappuccini” saranno aperti già dalle ore 9.30 di domenica per l’acquisto dei tagliandi di ingresso.

Mi viene quasi voglia di scendere in campo – scherza l’allenatore della Maddalonese, Ciccio Portoneper disputare una gara bellissima come questa. Posso dire che i miei ragazzi sono carichi al massimo e abbiamo preparato la sfida con l’obiettivo di vincere. Non vogliamo nasconderci dietro timori reverenziali. Sappiamo di affrontare la squadra che ha stradominato il campionato ma, abbiamo fortemente bisogno di questi tre punti per far dormire sonni tranquilli alla nostra classifica. Non sarà facile. Non ci saranno Della Ventura e Zacchia, fermati dal giudice sportivo, che ci avrebbero garantito esperienza e qualità. Dall’altra parte ci sono giocatori capaci di cambiare le sorti del match in qualunque momento, guidati da un grande allenatore come Giovanni Sannazaro. Daremo il massimo per regalarci una domenica indimenticabile, sperando – conclude il mister – di vedere uno spettacolo straordinario sugli spalti”.

La gara di andata (3-1 per i normanni), regalò una cornice di pubblico e tifo capace di salire agli onori delle cronache, culminata con lo straordinario “terzo tempo” regalato dalle tifoserie. Immagini ancora vive negli occhi del direttore sportivo dell’Aversa, Paolo Filosa: “All’andata fu una giornata di sport rimasta nella storia e sono convinto che domenica le due tifoserie sapranno regalarci ancora delle forti emozioni. In una settimana drammatica per il calcio campano, dopo i fatti di Albanova-Afragolese, c’è bisogno di una risposta forte che sicuramente due società come il Real Aversa e la Maddalonese sapranno regalare, dentro e fuori dal campo. Si incontrato due squadre che hanno disputato una stagione finora splendida. L’Aversa sta rispettando a pieno gli obiettivi prefissati con l’arrivo del presidentissimo Pellegrino, la Maddalonese ha una rosa di calciatori fantastici, con due highlander come Barletta e Verdicchio che rappresentano il valore aggiunto. Alla squadra di Portone manca qualche punto di troppo che avrebbe fatto comodo per giocarsi la promozione diretta.

Affrontiamo questa trasferta – prosegue il DS Filosa – con l’obiettivo dichiarato di mantenere l’imbattibilità. È un regalo che ci ha chiesto il presidente e faremo di tutto per accontentarlo. Contro la Maddalonese una partita da affrontare con la massima umiltà e a testa bassa. Dovremo fare a meno di una pedina, per noi fondamentale, come Celio (squalificato) ma, il gruppo in questa settimana ha saputo isolarsi e concentrarsi come fa da inizio campionato. Non voglio fare previsioni azzardate ma sono convinto che Maddalonese-Real Aversa sarà una partita da ricordare, in campo e sugli spalti”.

Area Comunicazione Maddalonese Calcio 1919

IAM CALCIO CASERTA per voi: due strumenti per sapere tutto sul calcio della provincia di CASERTA!   

IL GRUPPO SU WHATSAPP

Il Canale dedicato a TUTTO IL CALCIO della provincia di CASERTA.  Entra tramite link di invito (clicca qui) 

L'APP 

Ecco IAMCALCIO CASERTA, l'app per seguire costantemente tutto il calcio della provincia di CASERTA

La Redazione