R. Agro Aversa. Pellegrino: "Provvedimenti adottati senza criterio" - I AM CALCIO CASERTA

R. Agro Aversa. Pellegrino: "Provvedimenti adottati senza criterio"

Il Pres. G. Pellegrino, R. Agro Aversa
Il Pres. G. Pellegrino, R. Agro Aversa
CasertaEccellenza

"Sono provvedimenti che non hanno né testa né coda. Non garantire ad una squadra che vince l'Eccellenza la diretta promozione in Serie D è un qualcosa di illogico oltre che irrispettoso nei confronti di chi fa grandi sacrifici". Il presidente del Real Agro Aversa, Guglielmo Pellegrino, commenta così la 'rivoluzione' adottata dal Consiglio direttivo del Comitato Regionale Campania.

La formazione granata sarà sicuramente tra le 42 squadre di Eccellenza la prossima stagione, ma si va verso tre gironi da 14 squadre che "non garantiranno quindi al vincitore del girone di poter avere l'accesso alla Serie D. E' sbagliato perché non premia quelle realtà del territorio campano che hanno voglia di investire e di far crescere un movimento. E' una decisione sicuramente da rivedere perché a queste condizioni è impossibile programmare".

Senza dimenticare lo stop alle retrocessioni e la promozione diretta anche alle seconde: "Vorrei capire a cosa è servito arrivare con 15 punti di vantaggio sulla seconda con un investimento, anche economico, ben più importante rispetto alle avversarie. Così come non capisco come realtà con zero punti in classifica non vengano retrocesse, nonostante non abbiano mai fatto nemmeno un pareggio in tutto il campionato. E' un qualcosa di veramente comico".

E poi in conclusione la "regola" degli under, che saranno solamente 2 anziché 4: "Così facendo si vanno ad aumentare ancora di più i costi per le società - conclude Pellegrino - e non si va ad investire sulle giovani promesse del calcio che si ritroveranno sempre di più in panchina senza spazi necessari per emergere in queste categorie che sono un trampolino di lancio per il professionismo".

Ufficio Stampa Real Agro Aversa

La Redazione

Leggi altre notizie:REAL AGRO AVERSA Eccellenza