Maddalonese. Rivoluzione al "Cappuccini": arriva l'erba naturale - I AM CALCIO CASERTA

Maddalonese. Rivoluzione al "Cappuccini": arriva l'erba naturale

I lavori in svolgimento al "Cappuccini"
I lavori in svolgimento al
CasertaEccellenza

Se non è rivoluzione poco ci manca. Lavori in corso al campo “Cappuccini” di Maddaloni. Già da una settimana si fatica intensamente sotto il sole per realizzare una svolta epocale in vista del prossimo campionato di Eccellenza che vedrà anche la Maddalonese ai nastri di partenza. Si tratta di una scommessa a dir poco clamorosa fortemente voluta dal presidente Maurizio Verdicchio che si è fatto carico dell’intera spesa per trasformare il vecchio, polveroso ed ormai al limite dell’impraticabile terreno di gioco, in un nuovo e moderno campo in erba naturale.

Un progetto che cambia totalmente l’identità dello storico campo sportivo di via Mercorio. Una ditta specializzata e di altissimo profilo sta provvedendo nel dare al “Cappuccini” quella dignità agonistica che da decenni veniva reclamata da appassionati ed addetti ai lavori. Alla vigilia di un campionato impegnativo e soprattutto con un’asticella della qualità che si alza notevolmente, il presidente Verdicchio ha deciso di compiere un passo sorprendente e allo stesso tempo tanto sognato. La rivoluzione riguarderà anche la modalità di cura del terreno di gioco: l’erba naturale che, si spera entro settembre vedrà la luce al “Cappuccini”, sarà curata attraverso una manutenzione speciale e meticolosa che permetterà di avere sempre un risultato ottimale.

Importante ricordare come l’inedito progetto della proprietà granata sia stato rigorosamente sposato dal Comune di Maddaloni attraverso le doverose autorizzazioni. In soldoni: in questi giorni al “Cappuccini” si lavora nella massima legalità e trasparenza. Il concetto è chiaro: nell’anno del Centenario, che ha segnato il ritorno nella categoria Eccellenza, la Maddalonese vuole presentarsi a squadre e tifoserie avversarie con un impianto di gioco degno di questo nome. Probabile anche un rifacimento delle panchine e di altre piccole novità che potrebbero riguardare gli spalti.

Il nuovo campo in erba naturale, inoltre, permetterà alla società di muoversi con il miglior piglio nella sessione estiva di calciomercato appena iniziata. Calciatori di spessore e di qualità saranno maggiormente invogliati a cedere alle sirene granata, allettati da un terreno in erba naturale realizzato da esperti del settore.  

L’epocale novità messa in atto, con tanta passione e sacrificio, dal presidente Verdicchio non spegne i sogni di vedere finalmente realizzato, nel giro di tre anni, il nuovissimo impianto sportivo promesso dal Comune che dovrebbe sorgere in via Napoli. Per il momento, dopo quasi settanta anni, il “Cappuccini” dice addio a sabbia e polvere.

Sul fronte mercato, dopo l’acquisto del difensore Posillipo, arriva il dietrofront di Domenico Pingue. Il centrocampista dopo un’attenta riflessione continuerà a vestire la maglia granata anche in Eccellenza. La quiete dopo la tempesta.

Area Comunicazione Maddalonese Calcio 1919

La Redazione

Leggi altre notizie:MADDALONESE Eccellenza