Aquile Rosanero CE-Vitulazio 1-5: gli ospiti volano soli in vetta - I AM CALCIO CASERTA

Aquile Rosanero CE-Vitulazio 1-5: gli ospiti volano soli in vetta

C. De Falco, Vitulazio
C. De Falco, Vitulazio
CasertaPromozione Girone A

Bella partita quella disputata oggi pomeriggio al Terra di Lavoro di Marcianise, con le Aquile Rosanero e il Vitulazio che danno vita ad un derby rosanero a tratti esaltante.

Primo tempo tutto sommato equilibrato con un leggero predominio territoriale da parte degli uomini di Mister Diana che però hanno avuto le occasioni più pericolose. Al settimo minuto infatti il Vitulazio ha subito un'ottima chance per portarsi in vantaggio. D'Andrea imperversa sulla destra e crossa magnificamente al centro per il colpo di testa di Natale che incredibilmente manda la palla a lato da ottima posizione. Passano pochi minuti (14') ed è ancora il numero 10 del Vitulazio a rendersi pericoloso. Recupera palla da fuori aria salta il diretto marcatore concludendo a rete di sinistro; il pallone esce di un soffio alto sulla traversa. Al diciannovesimo le aquile rosanero hanno un'ottima occasione con il bomber Falco che appena entrato in aria di rigore dribbla in velocità Pucino e conclude di destro con un bel tiro a giro che però termina di un niente alla sinistra del portiere. Al 22' su uno schema da punizione, Minauda serve una palla invitante a De Falco che viene lasciato solo in area di rigore, ma anche questa volta il tiro dell'attaccante rosanero è debole e termina a lato. Il primo tempo termina sul risultato di parità.

Nella ripresa la musica cambia e i rosanero scendono in campo decisi a portare a casa l'intera posta in palio. Dopo un'occasione per le Aquile al 49' con Baldini, il cui tiro non impensierisce Addonisio, il Vitulazio si porta in vantaggio. Siamo al 58' quando l'arbitro decreta un calcio di rigore per un netto atterramento in aria di D'Andrea. Sul dischetto si presenta De Falco che è freddissimo e abile a spiazzare l'estremo difensore locale. Il Vitulazio si lascia però sorprendere dalla vivacità dell'attacco delle Aquile che raggiungono meritatamente il pareggio. Al 65' Baldini dalla destra mette un pallone invitante al centro per Falco; l'attaccante casertano è bravo a stoppare la palla e servire al centro l'accorrente Mazza che non ha difficoltà a battere Addonisio. Da qui in avanti cambia la partita. Il Vitulazio decise decide di fare finalmente sul serio e i suoi attaccanti salgono in cattedra. Siamo al 75'. De Falco direttamente da calcio piazzato batte per il suo secondo gol personale Desiato, mandando la palla nell'angolino basso alla sinistra del portiere. All'82' arriva il terzo gol con il bomber De Lucia che su assist prezioso dell'ottimo D'Andrea ripete il gol di domenica scorsa battendo di testa per la terza volta il portiere con un bellissimo stacco di testa. Pochi minuti dopo e arriva il quarto gol. Angolo dalla sinistra del neo-entrato Cuccari che serve Celio bravissimo ad anticipare l'avversario e a battere di testa il portiere. Allo scadere è ancora un ottimo Guido Cuccari a servire un assist strepitoso per Luca Natale, assist che mette l'attaccante rosanero in condizioni di trovarsi da solo davanti alla porta, dribblare facilmente il portiere e batterlo per il quinto gol che chiude definitivamente la partita.

Il Vitulazio voleva a tutti i costi la vittoria e l'ha ottenuta sapendo attendere il momento opportuno. Onore alla squadra locale di mister Massaro, che è stata in partita per circa un'ora di gioco, ma ha dovuto cedere il passo alla superiorità tecnica degli uomini di Diana. Tante sono state le occasioni create anche oggi dal Vitulazio, pochissime quelle concesse agli avversari. Una squadra attenta, mai disunita e cinica nel momento in cui bisogna schiacciare forte sull'acceleratore e raggiungere l'obiettivo.

Ufficio Stampa Vitulazio Calcio

IL TABELLINO

La Redazione