Vitamina D. Un alleato per gli sportivi nella lotta ai virus - I AM CALCIO CASERTA

Vitamina D. Un alleato per gli sportivi nella lotta ai virus

Vitamina D
Vitamina D
BeneventoRubriche

I campionati dilettantistici al di sotto della Serie D sono fermi in tutta Italia a causa della pandemia dovuta al covid-19. A tutti, atleti compresi, viene chiesto di rinunciare alle proprie passioni per tutelare la salute propria e quella dei propri cari.

Oltre ad evitare le uscite superflue e seguire tutte le regole di igiene, anche la corretta assunzione di sostanze nutrienti per il corpo umano è utile a tenere il coronavirus lontano da noi. In tal senso è importante assumere il giusto quantitativo di vitamina D. Scopriamo insieme cos’è la vitamina D e come far si che il nostro corpo ne abbia una quantità sufficiente.

E’ la pelle che produce la vitamina D nel corpo umano: basterebbe una esposizione di mani e faccia al sole per 10 minuti al giorno per soddisfare il naturale fabbisogno minino dell’organismo umano.

Nonostante ciò, in Italia, molte persone, specie anziane, soffrono di carenza di vitamina D perché, purtroppo, la semplice esposizione al sole non basta in quanto il processo di produzione necessita di più fasi che passano anche per fegato e reni.

Il fatto che questi organi possano essere soggetti a diversi tipi di patologie e che ci sono persone che devono seguire necessariamente diete particolari, spiega il perché ci sia spesso bisogno di integrare questa sostanza nel corpo umano con integratori come Vitamin D VOLCHEM 100.

Che funzione ha, nello specifico, la vitamina D? Stimola l’assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale; regola, insieme all’ormone paratiroideo (PTH), i livelli plasmatici di calcio; mantiene un’adeguata mineralizzazione dello scheletro. Inoltre, ma manca ancora certezza scientifica, previene determinate forme tumorali, l’insorgere del diabete, dell’ipertensione e della sclerosi multipla.

Le ricerche più recenti, inoltre, evidenziano come la vitamina D sia importante per combattere e prevenire il coronavirus covid-19. Due professori dell’Università di Torino hanno mostrato come la vitamina D svolta un ruolo importantissimo per il sistema immunitario andando a ridurre il rischio di contrarre infezioni virali alle vie respiratorie, incluse quelle da coronavirus, e riducendo il danno polmonare conseguente all’iperinfiammazione. I due studiosi raccomandano l’utilizzo della vitamina D sia per i malati che per i medici e le persone a contatto diretto con le persone ammalate.

Vitamin D VOLCHEM 100 contiene solo la forma attiva di vitamina D; non contiene grassi, conservanti artificiali, glutine, lattosio e zuccheri. È veicolata solo da fibre vegetali naturali come la cellulosa.

Le dosi giornaliere di una compressa di Vitamin D sono state approvate dal massimo ente scientifico europeo (EFSA) per rinforzare ossa, muscolatura, lo stesso sistema immunitario e per ridurre il rischio di caduta negli anziani.

La Redazione