Maddalonese. Formisano: "Chiamata inaspettata ma ricca di felicità" - I AM CALCIO CASERTA

Maddalonese. Formisano: "Chiamata inaspettata ma ricca di felicità"

G. Formisano, Maddalonese
G. Formisano, Maddalonese
CasertaEccellenza Girone A

Il nuovo format del campionato di Eccellenza regala spunti ed incroci senza nemmeno il tempo di tirare il fiato, come nel caso del Girone “A” che presenta una terza giornata molto stimolante e con incroci che potrebbero già dare importanti indicazioni. Al “Cappuccini” di Maddaloni una delle sfide più sentite ed antiche in termini di anagrafica. Maddalonese-Acerrana è la classica gara che varrebbe da sola il prezzo del biglietto visto il calore e il sostegno di due delle tifoserie più calde. Un derby in granata che purtroppo non potrà godere dell’adeguata cornice di pubblico ma che sul campo sarà sicuramente ricca di emozioni.

Con la Frattese che tenta già il primo allungo per blindare il primo posto, Maddalonese, Acerrana ed Albanova iniziano in questa terza giornata, il loro personale mini torneo per gli altri due posti disponibili che valgono l’accesso diretto ai playoff di giugno. Tutte insieme appassionatamente a quota tre punti con Mondragonese e Nuova Napoli Nord ferme a uno. Maddalonese-Acerrana è una sfida che potrebbe avere già un peso sulla classifica.

In campo (sabato con fischio d’inizio alle 16.30, arbitra il sign. Oliva di Nocera Inferiore) due formazioni reduci da una settimana totalmente diversa, almeno sotto il profilo psicologico. Il “Toro” di Acerra, ha trovato i primi tre punti grazie ad una convincente vittoria in trasferta contro la Napoli Nord, mentre la Maddalonese ha dovuto superare lo shock della cinquina subita sul campo della Frattese. I granata del presiedente Verdicchio “costretti” a tornare sul mercato a causa di una porta stregata che ha visto gli infortuni quasi in contemporanea di Michele Cerreto ed Antonio Orso. Lo storico numero uno e la giovane riserva classe 2002 costretti ad alzare bandiera bianca a causa di brutti infortuni.

ECCO GIOVANNI FORMISANO, NUOVO GUARDIANO DELLA PORTA GRANATA - Dal mercato di riparazione, però, è arrivata un’ottima notizia con l’ingaggio dell’esperto Giovanni Formisano, trentaduenne portiere di grande affidamento che aveva iniziato la stagione nelle fila del Marcianise. Mercoledì pomeriggio il primo incontro con i compagni di squadra e domani arriverà quasi sicuramente il debutto da titolare nel big match contro l’Acerrana. Esperienza e qualità per la porta granata per un estremo difensore con un curriculum importante fatto di Serie D (Turris, Pomigliano, Savoia) e tanta Eccellenza.

Una chiamata inaspettata ma carica di felicità quella della Maddalonese. Un calciatore – spiega Formisano – non può chiedere di meglio che trovarsi all’interno di una società fatta di persone perbene e con importanti valori umani. Il nuovo format di Eccellenza è molto stimolante e soprattutto tiene sempre sulla corda. Ogni partita può valere un pezzettino di playoff, obiettivo che credo sia alla portata di questo gruppo dove ritrovo gente come Falco e Pingue verso i quali nutro grande stima. Non bisogna dimenticare – sottolinea il portiere – che per i calciatori l’ultima parola è sempre quella del campo. Vestire la maglia della Maddalonese è un qualcosa di speciale anche se sono sinceramente dispiaciuto per l’infortunio di Cerreto. Gli auguro di essere presto al mio fianco per poterci giocare il posto. Il big match con l’Acerrana? I verdetti li emette solo il rettangolo verde, possiamo solo promettere che tutta la squadra darà il massimo”.

Sicuramente tanta qualità domani pomeriggio al “Cappuccini” con i granata di Acerra, allenati da un allenatore di spessore come Lamanna, che possono contare su uomini chiave come l’eterno Gatta, il difensore Noviello, l’esperienza che non si discute di Infimo e un attaccante sgusciante e pericoloso come Labriola.

IL MATCH CLOU CONDITO DA GRANDI EX - Non mancheranno i sentimenti all’interno di Maddalonese-Acerrana garantiti dal portiere Tommaso Merola e dal Direttore Sportivo Carlo Di Vico, due maddalonesi DOC che al “Cappuccini” hanno scritto pagine bellissime della loro carriera e da sempre affettuosamente legati al vessillo granata. Mille ingredienti e tanti spunti per una partitissima che si giocherà con le gambe ma anche con la testa. Diretta streaming della gara sulla pagina facebook ufficiale MADDALONESE CALCIO 1919.

La Redazione

Leggi altre notizie:MADDALONESE Eccellenza Girone A