Casal di Principe. Taglialatela: "Ambizioni? Lottare per il vertice" - I AM CALCIO CASERTA

Casal di Principe. Taglialatela: "Ambizioni? Lottare per il vertice"

Il Pres. Rino Taglialatela
Il Pres. Rino Taglialatela
CasertaPrima Categoria

Rino Taglialatela, nuovo numero uno dell'Asd Casal di Principe 81033, ha parlato ai microfoni dell'ufficio stampa biancoazzurro svelando progetti e ambizioni del club per la prossima stagione.

Da cosa scaturisce la decisione di passare alla presidenza del club?

Ancor prima di assumere la presidenza onoraria c’era già quest’idea. Ho preso un anno di tempo per conoscere questa nuova realtà e ambientarmi in questo contesto. In società mi sono trovato benissimo e la decisione di diventare presidente è arrivata di comune accordo con gli altri dirigenti. Sono felice che abbiano pensato a me per questo ruolo. La mia famiglia è sempre stata impegnata nel mondo del calcio e nel corso degli anni ho avuto il piacere di fare tante conoscenze in quest’ambito. Le mie radici sono queste e mi ha fatto molto piacere portare avanti questo discorso.

Quali sono i progetti del Casal di Principe 81033 per il prossimo futuro?

La piazza di Casal di Principe merita categorie superiori e ci impegneremo per portarla dove merita. Vogliamo creare un progetto a lungo termine che parta dalla scuola calcio per far crescere i giovani e portarli in prima squadra. Quest’anno vogliamo fare le cose con un’organizzazione diversa, ampliando la dirigenza e integrando lo staff con nuove figure. Prossimamente, infatti, annunceremo una nuova figura medica nell’ambito dell’ortopedia che ci accompagnerà in questo percorso. Come società non chiudiamo le porte a nessuno e siamo aperti a qualsiasi strada si possa percorrere per il bene del Casal di Principe. Chi vuole far parte del progetto è il benvenuto.

Quale sarà l’obiettivo per la prossima stagione?

La nostra ambizione è quella di disputare un buon campionato e stare ai vertici della classifica. In un paio d’anni vogliamo puntare al salto di categoria, altrimenti non mi sarei messo in gioco. Già la scorsa stagione c’erano tutti i presupposti per riuscirci, anche se questo non possiamo dirlo con certezza visto che abbiamo disputato una sola partita. Il Covid al momento è ancora un punto interrogativo e non sappiamo quali prospettive si aprono all’orizzonte. Purtroppo abbiamo perso un anno e speriamo che questa stagione le cose vadano diversamente.

Può svelarci qualcosa sulla squadra che sta nascendo?

La squadra per grandi linee è completa con le conferme di tanti calciatori che stavano con noi lo scorso anno e potrà essere solo migliorata. Abbiamo fatto degli innesti, ma li sveleremo a tempo debito. Spesso mi capita di incontrare i nostri calciatori e più di una volta mi hanno espresso la loro volontà di rimanere con noi. Questo mi fa capire che sono ancora più motivati dell’anno scorso e mi fa davvero piacere.

Quanto sarà importante ripartire dallo stadio “Scalzone”?

Lo “Scalzone” attualmente ha un terreno di gioco come pochi stadi in Campania e il fatto di avere una struttura rinnovata sicuramente è uno stimolo in più e agevola il nostro lavoro, soprattutto nel lavorare con i giovani. Siamo felici di ritornarci a giocare e non vediamo l’ora di poterci godere i nostri tifosi e la nostra gente.

Ufficio Stampa Casal di Principe 81033

Maurizio Morante