Maddalonese. Valerio: "Col Napoli Utd si alza livello di difficoltà" - I AM CALCIO CASERTA

Maddalonese. Valerio: "Col Napoli Utd si alza livello di difficoltà"

Angelo Valerio e Diego A. Maradona Jr.
Angelo Valerio e Diego A. Maradona Jr.
CasertaEccellenza Girone B

Seconda giornata del girone B di Eccellenza e il calendario si diverte subito a presentare tre sfide di grande fascino e dal sapore di alta classica.

Frattese-Puteolana è senza dubbio gara dai tanti significati ed intrecci (non solo calcistici) tra due regine storiche del calcio dilettanti campano, due compagini che non nascondono velleità di promozione in Serie D e che hanno iniziato la stagione con successi convincenti e rotondi.

Tutto da seguire anche il derby casertano Mondragone-Albanova che mette di fronte società che bene hanno operato sul mercato ed hanno come obiettivo quello di abitare nei quartieri alti della classifica.

Occhi puntati sul “Cappuccini” dove la Maddalonese è chiamata ad un debutto tra le mura amiche tutt’altro che facile trovando di fronte il Napoli United, ormai realtà consolidata tra i dilettanti del pallone. Il progetto del presidente Antonio Gargiulo, basato sull’inclusione sociale e sulla lotta al razzismo, continua a compiere passi da gigante e anche in questo campionato si presenta con una rosa multiculturale che non vuole di certo restare a guardare. In panchina l’affascinante scommessa di Diego Armando Maradona jr., che ha portato motivazioni ed entusiasmo.

Sabato pomeriggio (fischio iniziale alle 15.30, arbitra il sign. Rossomando di Salerno, diretta streaming dell’incontro sulla pagina ufficiale Facebook della Maddalonese), scontro diretto tra due squadre che hanno bagnato con i tre punti l’esordio stagionale in campionato. La Maddalonese con la squillante vittoria in quel di Barano dove i ragazzi di mister Valerio hanno convinto nel gioco oltre che nello schiacciante risultato finale (1-6). Per il Napoli United, invece, tanta sofferenza contro il Mondragone e vittoria arrivata grazie ad un guizzo di Sheriff Abu, talento della Sierra Leone, uno dei tanti ragazzi sbarcati in Italia con il sogno di giocare a calcio, sogno diventato realtà proprio grazie al progetto Napoli United.

Una Maddalonese che si presenta al debutto casalingo con tanto entusiasmo per le tre vittorie in altrettante uscite tra campionato e Coppa ma che deve fare i conti con un’infermeria che sta minando il reparto d’attacco. Ancora out Giovanni Barletta e Bruno Di Pietro alle prese con infortuni di seria entità, settimana difficile anche per Ciro Di Costanzo, autore di uno strepitoso inizio di stagione, alle prese con un risentimento muscolare che ne mette a repentaglio la convocazione.

Siamo consapevoli che contro il Napoli United si alza l'asticella delle difficoltà. Troveremo – esordisce mister Angelo Valeriouna squadra che storicamente viene allestita per disputare un campionato di vertice. Anche quest'anno possono contare su una formazione con tanti elementi imprevedibili e bravi tecnicamente. Dimostrazione palese è stata la vittoria che hanno ottenuto all'esordio dove hanno saputo stringere i denti più volte durante il match per poi colpire in maniera cinica. Per noi sarà fondamentale l'umiltà e la massima concentrazione. Finalmente giochiamo davanti al pubblico amico che speriamo possa darci quella spinta in più. Personalmente sono contento di trovarmi di fronte a Diego Maradona jr., un allenatore debuttante ma che ha già saputo forgiare una squadra di carattere e qualità. Sono sicuro che saprà togliersi tante soddisfazioni. Ovviamente – scherza l’allenatore della Maddalonese – a partire dalla prossima giornata…

La Redazione

Leggi altre notizie:MADDALONESE Eccellenza Girone B