Maddalonese. Bovienzo: "Col Villa Literno sarà sfida apertissima" - I AM CALCIO CASERTA

Maddalonese. Bovienzo: "Col Villa Literno sarà sfida apertissima"

Mister Pasquale Bovienzo, Maddalonese
Mister Pasquale Bovienzo, Maddalonese
CasertaEccellenza Girone A

Senza dubbio una delle gare più attraenti della terza di campionato nel girone A di Eccellenza. Un derby che accende stimoli e tante chiavi di lettura, dal campo alla panchina. Partita dove non mancheranno gli ingredienti giusti che gli stessi protagonisti del rettangolo verde sapranno regalare. Villa Literno-Maddalonese si affrontano per la prima volta in Eccellenza grazie soprattutto alla passione e ai sacrifici di due presidenti (Fontana e Verdicchio) che tra mille ostacoli garantisco la presenza nel massimo campionato calcistico regionale, bypassando l’amarezza di non poter disporre ancora di una propria casa. Anche il Villa Literno, infatti, scende in campo lontano dalle mura amiche. Sarà, infatti, il “Vallefuoco” di Mugnano (domenica alle ore 15.30) ad ospitare il primo derby casertano della stagione.

Compagini appaiate nel grande mucchio di testa a quota quattro punti con l’obiettivo di mantenere l’imbattibilità ancora per una giornata. Villa Literno, reduce dalla roboante vittoria in casa della Napoli United, al debutto nella categoria solo per le statistiche ma con una rosa dal percorso calcistico di altissimo profilo. In copertina sicuramente due ex attesissimi come l’eterno portiere Tommaso Merola, ancora tra i numeri uno più affidabili, maddalonese doc e titolare nella precedente esperienza dei granata in Eccellenza (2017-2018). Più recente la permanenza di Giuliano Falco, il forte difensore per due anni in granata prima di seguire mister Amorosetti prima in sponda Albanova, poi nell’attuale esperienza di Villa Literno. Fila biancorosse che si completano con uomini di spessore e grande esperienza come Gatta, Cafaro, Lepre, Gioielli e il talento del baby Pragliola.

Un derby di quantità e qualità con la Maddalonese che si affiderà alla esperta coppia arretrata formata da De Fenza e Della Monica e soprattutto al talento e ai polmoni di Colonna e Percope capaci di creare gli spazi giusti per gli inserimenti offensivi. Cerreto e compagni reduci dal pareggio interno con il Massa Lubrense che ha confermato, qualora ce ne fosse bisogno, il grande equilibrio che regna in questo inizio di stagione.

L’etichetta di “derby” può essere messa in secondo piano perché - commenta l’allenatore Pasquale Bovienzo alla vigilia del match – il nostro girone ha un’asticella di competitività molto alta. La maggior parte delle squadre è attrezzata per disputare partite senza sudditanza nei confronti dell’avversario. Il Villa Literno è una neo promossa solo sulla carta in quanto annovera giocatori e soprattutto un allenatore di grande esperienza, tutti abituati a disputare questo tipo di campionati. La Maddalonese ha sicuramente una rosa più giovane che, con grande determinazione, vuole tornare da Mugnano con i punti in tasca. Ai miei ragazzi non mancherà il coraggio ma - conclude il mister - sarà sicuramente una sfida dove può accadere di tutto in termini di risultato”.

Capitolo Coppa Italia: terminati i gironi a tre, è definito il tabellone degli ottavi con la Maddalonese che andrà a rincontrare l’Albanova, già affrontata nella fase eliminatoria. I biancoazzurri di Casal di Principe si sono qualificati come quarta migliore seconda ed andranno ad affrontare nel doppio scontro (5-14 ottobre) proprio la Maddalonese che aveva vinto il girone.

La Redazione